Menu
RSS

Confindustria, il lucchese Grossi sarà il presidente

GiulioGrossiSi è concluso il lavoro della commissione di designazione di Confindustria Toscana Nord composta da Marco Paolo Benesperi di Prato, Giovanni Gambini di Lucca e Antonio Tabarin di Pistoia, che nel mese di ottobre hanno iniziato la consultazione degli associati per individuare il candidato alla presidenza. La scelta è caduta su un imprenditore lucchese. Nella riunione del Consiglio generale che si è svolta oggi (23 gennaio) a Pistoia, infatti, la commissione ha riferito l’esito delle consultazioni effettuate, individuando nella figura di Giulio Grossi, attuale delegato per la piccola industria, il candidato alla presidenza di Confindustria Toscana Nord per il prossimo biennio. I membri del Consiglio generale hanno accolto con parere favorevole l’indicazione dei saggi e hanno deciso di proporre la candidatura di Grossi all’assemblea generale di Confindustria Toscana Nord, che sarà convocata nella primavera 2017.

Leggi tutto...

Lucca, aumentano richieste di mutuo e finanziamenti

soldiokNel 2016 si consolida la ripresa del credito alle famiglie della Toscana: cresce il numero di richieste di nuovi mutui e surroghe (+13,6%), prestiti finalizzati (+3,6%) e prestiti personali (+2,4%). E' quanto emerge dal Barometro Crif relativo all'andamento della richiesta di mutui e prestiti da parte delle famiglie italiane, aggiornato a dicembre 2016.
Dallo studio di Crif emerge come nell'intero anno 2016 il numero di interrogazioni relative alle richieste di nuovi mutui e surroghe in Toscana abbia fatto segnare un incremento del +13,6% rispetto all'anno 2015, superiore alla crescita media registrata a livello nazionale che è risultata essere pari a +13,3%.

Leggi tutto...

Chiude in città il negozio storico Mamma Ro'

MammaroUn altro pezzo del commercio del centro storico chiude. Lo storico negozio MammaRo' in via Cenami si appresta a tirare giù le saracinesche per sempre: il marchio è presente sul mercato da 40 anni ma il punto vendita chiuderà. "Senza farla troppo tragica e stare sull'onda, siamo consapevoli che il mondo cambia", spiegano dal negozio che fino a qualche anno fa aveva la sua sede e il laboratorio in piazza Anfiteatro.

Leggi tutto...

Snai, protesta all'Inps per gli ammortizzatori

IMG 9250Chiedono che venga loro riconosciuto un diritto acquisito negli anni con il loro lavoro. Per questo stamani (23 gennaio) una delegazione di lavoratori Snai e rappresentanti della Fiom Cgil (la Fim Cisl si è dissociata dall'iniziativa) si sono ritrovati di fronte all'ingresso della sede Inps di piazza Martiri della Libertà di Lucca per protestare contro i dubbi sollevati dall'istituto circa la classificazione dell'azienda dopo la fusione con Cogemat. Se non dovesse essere riconosciuta la categoria industriale, infatti, ai lavoratori non verrebbero riconosciuti gli ammortizzatori sociali, il tutto in una situazione molto difficile con una vertenza aperta e oltre 60 esuberi dichiarati per la sede di Porcari.

Leggi tutto...

Commercio, prorogate circa 1.300 concessioni

mercatoluSono circa 1.300, soltanto sul territorio comunale di Lucca, le concessioni del settore commercio prorogate fino alle fine del 2018 per effetto della dilazione introdotta dal decreto Milleproroghe. Un numero consistente di posizioni che avrebbero dovuto essere rinnovate e che invece vengono prolungate automaticamente. Per l'assessore alle attività produttive Giovanni Lemucchi "un'occasione persa per mettere ordine nel settore", visto che il nuovo regolamento a cui stava lavorando l'amministrazione, ormai da diversi mesi, se non carta straccia è almeno sospeso. Dovrà probabilmente riprendere da zero il percorso da qui alla nuova scadenza posticipata: dicembre 2018.

Leggi tutto...

Esuberi al Carrefour Lucca, insorge Uiltucs

carrefourlucca"Carrefour dichiara degli esuberi anche su Lucca, dove però tra aperture festive e notturne, lavoratori interinali e lavoratori assunti con Voucher, cosa tra l'altro discutibile visto che non si tratta a nostro avviso di prestazioni accessorie, appalto di molti servizi, è evidente che il lavoro c'è ed il personale manca, solo che l'azienda per risparmiare non vuole dipendenti con i diritti, ma preferisce peggiorare le condizioni di lavoro del personale e utilizzare il precariato per risparmiare". E' questa la posizione espressa da Claudia Venturi Rsu Carrefour Lucca, Giovanni Sgro e Massimiliano Bindocci di Uil Toscana Nord dopo l'incontro che si è svolto ieri a Bologna (Leggi).

Leggi tutto...

Presidio Snai all'Inps, sindacati divisi

proteste snaiLa Fim Cisl non parteciperà al presidio davanti all'Inps di Lucca. Ad annunciarlo è la Rsu che si riferisce al sindacato metalmeccanici Cisl. "La Rsu - si legge in una nota - ribadisce l'importanza del mantenimento dell'inquadramento nel settore industriale, come peraltro affermato unitariamente anche nell'audizione avuta tra la Rsu e gli ispettori inviati dall'Inps e confermato da tutti i lavoratori intervistati. Tuttavia, per le ragioni che abbiamo esplicitato in assemblea non condivide la protesta indetta alla sede Inps di Lucca in quanto non può essere ribaltata una responsabilità su chi è stato chiamato a svolgere una verifica in sede locale e comunque non funzionale alla vertenza in corso".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter