Menu
RSS

Trasferirsi a Lucca: consigli pratici

piazza napoleone lucca 2Lucca è una delle migliori città in cui vivere in Toscana. Si trova in una zona splendida, a due passi da Pisa, Viareggio, Firenze e essa stessa ha molte attrazioni da offrire, tra cui la celeberrima piazza, che si trova al centro della zona storica della città. Oltre ad essere in una posizione invidiabile, Lucca offre anche il vantaggio di non essere così presa d’assalto dai turisti, come invece avviene per altre località toscane molto più rinomate. Questo rende la meta perfetta sia per chi vuole approfittare di una gita fuori porta, sia per chi intende vivere in una città a misura d’uomo, che permetta di vivere senza troppo stress e meno “di corsa” rispetto a quanto avviene in altre città italiane.

Cosa offre Lucca
Oltre alla sua posizione, Lucca propone una città ricca di storia, soprattutto per quanto riguarda il centro storico, ancora racchiuso tra le antiche mura. Le porte ampie che si trovano ai quattro punti cardinali permettono di accedere al centro, che va goduto a piedi, soffermandosi ad osservare ogni scorcio, ogni piccolo angolo, fino ad arrivare alla incredibile piazza ovale che si trova al centro, racchiusa tra i palazzi antichi. Periodicamente proprio all’interno delle mura vengono organizzate manifestazioni culturali di vario genere, che permettono di aumentare ancora di più l’attrattiva per questa città. Chi vuole godere di una giornata senza fretta trova già qui tutto ciò di cui ha bisogno. Tra le cose da vedere a Lucca ricordiamo, oltre alla piazza dell’anfiteatro, anche la cattedrale di San Martino, in stile gotico toscano, e la torre dell’Orologio. Arricchiscono la città anche numerosi palazzi antichi e alcuni musei di grande interesse a livello internazionale. Come dicevamo è difficile che Lucca sia invasa dai turisti, salvo nel caso di alcune particolari manifestazioni, come ad esempio Lucca comics and games, la principale fiera del fumetto e dei giochi italiana, che si tiene a fine ottobre, in concomitanza con il ponte di Ognissanti.

Nei dintorni
Per godere appieno di tutte le bellezze che si trovano a due passi da Lucca conviene avere a disposizione un’automobile. Si perché a pochi chilometri ci sono alcune tra le più belle città d’Italia, e potremmo dire anche del mondo. Anche per chi vive appena fuori dal centro la città rende necessario avere a disposizione una vettura, in quanto solo spostandosi di alcuni chilometri è possibile avere a disposizione tutti i servizi disponibili in città. Nel caso non abbiate un'auto, e siate spaventati dai costi dell'acquisto di un mezzo nuovo, potete valutare alternative come il noleggio a lungo termine, di cui si trovano proposte interessanti su siti come Finrent, interessanti soprattutto per chi è un libero professionista o un'azienda propria, che riusciranno così a spendere molto meno per la vettura a completa disposizione ogni giorno.
Vicino a Lucca troviamo Pisa, una delle città più ammirate e visitate dai turisti, così come Firenze, che è a breve distanza, meno di 80 chilometri, tranquillamente percorribili per una gita alla ricerca di qualcosa da ammirare, o anche di una mostra o di un concerto. Ciò che infatti può essere leggermente scomodo di Lucca è la sua dimensione; trattandosi di una piccola città chi ama il divertimento e seguire periodicamente concerti, mostre o eventi particolari, dovrà per forza spostarsi verso Firenze o Pisa, due città molto più grandi e ricche di offerte culturali. Oltre alle più grandi bellezze della storia dell’arte italiana, nei dintorni di Lucca sono disponibili anche diverse mete per chi ama la vita all’aria aperta, nella natura. Il territorio in queste zone è particolarmente gradevole, grazie alla presenza di un ambiente collinare, che ancora oggi ospita piccoli boschi allo stato del tutto naturale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter