Menu
RSS

Meno consumi per l'auto grazie all'impianto... ad acqua

meccanicoMacchina a idrogeno? Il futuro è già arrivato. I ragazzi della Hydrotek di Mugnano circa due settimane fa sono infatti riusciti ad installare un impianto ad acqua su una Fiat turbo diesel. Un impianto che, attraverso un processo di elettrolisi, riuscirà a trasformare della semplice acqua distillata in gas. Il gas in questione, ottenuto da questi ingegnosi ecologisti, non è altro che un composto di idrogeno e di ossigeno, entrambi utili per migliorare la combustione di qualsiasi motore a scoppio, dalla benzina al diesel. Il tutto poi è stato ottimizzato da una centralina elettronica che regola la miscela tra idrogeno, ossigeno e carburante. Grazie a questo impianto, con un litro d’acqua la Fiat 16 Tdi con 1.9 di cilindrata usata come cavia riuscirà a percorrere addirittura dai 1000 ai 1200 chilometri.
"È un sistema molto valido - commenta Samuele Giannotti, uno degli ideatori - non ha costi eccessivi quindi è accessibile veramente da tutti. Ogni auto - spiega - ha un proprio kit montato su misura. La Fiat su cui abbiamo lavorato è perfettamente funzionante e stiamo facendo tutti i test possibili del caso".


I dati del consumo di carburante, di acqua e di funzionamento dell’impianto sono monitorabili grazie ad un display all’interno dell’auto il cui risparmio di carburante potrà arrivare fino al 30 per cento. Ma non si ridurranno solo i consumi: quello ad acqua sarà un motore più brillante in cui anche le emissioni si ridurranno drasticamente, trasformando qualsiasi motore in un motore ecologico. Grazie a questa possibilità, che non è un motore ad acqua ma un sistema che abbatte i consumi di carburante, un mondo più pulito e il portafoglio meno leggero dunque non sono forse sogni così irrealizzabili.

Giulia Prete

3 commenti

  • nunzio
    nunzio Sabato, 08 Aprile 2017 11:51 Link al commento

    Personalmente sono un istallatore di gpl,e impianti metano,dopo aver installato e provato in percorsi misti posso dire che di vero abbiamo solo il costo dei pezzi il resto e solo una perdita di tempo e denaro,abbiamo buone possibilita nelle macchine elettriche ma per adesso costano piu le batterie che la macchina intera.firmato installatore da 30 anni,lovato,renzo landi,tartarini,bedini.

  • Marco
    Marco Giovedì, 14 Aprile 2016 23:19 Link al commento

    Energeticamente non è affatto una bufala. È il secondo principio della termodinamica... non capisco dove sia la bufala. Nessuno ha mai detto che si può alimentare un motore endothermico con la sola acqua. Oltretutto con corrente generata dal motore stesso. il dispositivo prende energia dell'eccesso generato dall'alternatore stesso... gli alternatori generano di media 100 ampere. L'auto ne consuma a fari accesi max 30... il resto ci carichi la batteria... a batteria carica avanzano. Il sistema consuma si e no 10 ampere. Produci idrogeno e ossigeno che migliorano la combustione,aumentano prestazioni e riducono inquinanti... con una centralina che legge l'eccesso di ossigeno generato da kit lavora attivamente e abbassa l'immissione di gasolio,benzina.. da li il risparmio... spero di esserti stato utile.

  • Andrea Maffei
    Andrea Maffei Mercoledì, 13 Aprile 2016 21:22 Link al commento

    Purtroppo è già stato dimostrato energeticamente che è una bufala... produrre idrogeno per elettrolisi richiede più energia di quanto si ricava bruciando poi l'idrogeno stesso... Comunque ben vengano giovani che studiano il modo di ridurre le emissioni inquinanti!

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter