Menu
RSS

Siae, per le imprese da pagare anche i diritti ai discografici

imagesIn aggiunta al diritto d’autore da versare alla Siae acconciatori, estetiste, pubblici esercizi, esercizi commerciali e artigianali aperti al pubblico e le strutture ricettivo alberghiere, che diffondono musica d’ambiente, sono anche tenuti al pagamento dei diritti connessi, ovvero i diritti che competono ai discografici. Questi diritti, in Italia esercitati tramite Scf, devono essere versati a prescindere dal mezzo utilizzato (radio, tv, cd, computer, lettori MP3, etc.), con modalità e termini diversi.

Per esercizi commerciali ed artigianali aperti al pubblico (diversi da acconciatori e estetiste) il termine ultimo di pagamento per il diritto 2017 è stato prorogato al 31 marzo, per tutte le altre categorie (acconciatori, estetiste, pubblici esercizi e strutture ricettivo – alberghiere) la scadenza è il 31 maggio.
A seguito della convenzione che Cna ha siglato con Scf le imprese associate hanno diritto a pagare tariffe ridotte del 15%. Per usufruire della convenzione Cna – Scf, le imprese associate devono eseguire il pagamento entro i termini di scadenza; in caso contrario occorrerà versare il compenso in misura intera senza possibilità di beneficiare degli sconti previsti.
Per maggiori informazioni rivolgersi alla Cna: Laura Rossi 0583 4301114 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter