Menu
RSS

Nuova sede per Coldiretti. Premiati 25 giovani

sedecoldirettiLa forza e l’energia, le idee e l’intraprendenza di 25 giovani agricoltori per spingere la nuova sede di Coldiretti a Lucca. Premiati gli imprenditori under che con le loro aziende, alcune appena nate, stanno contribuendo al rilancio dell’agricoltura in provincia di Lucca. Producono ortaggi, olio, formaggi ed altre specialità vanto della nostra agricoltura, allevano bovini ed ovini e fanno della multifunzionalità la loro arma.

Sono Eleonora Bacci, Maurizio Bandoni, Dario Bazzicchi, Davide Bazzicchi, Giacomo Bertolini, Paolo Boschi, Alessandro Bravi, Beatrice Bravi, Giacomo Carmazzi, Nicola Cinquini, Matteo Corsi, Matteo Domenici, Paolo Filippi, Valerio Flosi, Filippo Francesconi, Marco Guerrucci, Carolina Leonardi, Federico Ligniti, Francesco Orlandi, Simone Salvetti, Pietro Suffredini, Samantha Tommasi, Giulia Tosi, Giulia Tosi, Francesco Zambonini, Alessio Zampelli Iori. Per loro, insieme a tanti applausi, uno speciale riconoscimento. Un primo “seme” a tracciare il loro percorso imprenditoriale. Grande festa in via Augusto Passaglia 188, per l’inaugurazione della nuova casa degli agricoltori. Al taglio del nastro insieme ai vertici regionali con il presidente, Tulio Marcelli ed il direttore, Antonio De Concilio e provinciali, con il presidente, Cristiano Genovali ed il direttore, Maurizio Fantini, c’era anche l’assessore regionale all’agricoltura, Marco Remaschi, il presidente della Provincia di Lucca, Luca Menesini, il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, l'arcivescovo di Lucca, Italo Castellani e molti rappresentanti delle istituzioni locali. “Una nuova casa – l’ha definita Genovali – più vicina, visibile, accessibile e più moderna per i nostri coltivatori e per i cittadini che usufruiscono dei servizi del nostro patronato Epaca. I giovani rappresentano il nostro futuro. L’exploit di imprese giovanili, nel nostro territorio, è stato progressivo ed incredibile, per certi versi inaspettato merito anche dei contributi del piano di sviluppo rurale. Loro marcano il passaggio da un’agricoltura tradizionale ad una innovativa che è già realtà”. Parole al miele per Tambellini in occasione dell’incontro con i giovani: “Sono contento di vedere così tanti giovani oggi qui e ringrazio Coldiretti per lo sforzo ed il lavoro quotidiano che fa per la comunità e per le imprese”. Per Remaschi è indispensabile continuare a puntare su “un’agricoltura che produce qualità, territorio e minore consumo del suolo. Stiamo lavorando per recuperare le superfici incolte e per rendere la nostra agricoltura ancora più competitiva a livello mondiale. Il percorso tracciato da Coldiretti con Campagna Amica è giusto”. Ringraziamenti speciali per i dipendenti di Coldiretti: “Sono l’ossatura delle nostre strutture. Senza il loro entusiasmo, il lavoro e la costanza Coldiretti – ha concluso Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti - non sarebbe la grande forza che è sul territorio per le imprese e per i nostri cittadini”.

Le foto di Giuseppe Cortopassi

Ultima modifica ilSabato, 20 Maggio 2017 17:13

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter