Menu
RSS

Aperto il Miac. Cartario ok ma pesa costo energia

IMG 2974Si è aperta questa mattina (11 ottobre) al polo fiere di Sorbano, con il taglio del nastro alla presenza delle autorità cittadine e non solo, la 24esima edizione del Miac, mostra internazionale dell'industria cartaria. Un'edizione particolarmente ricca, con oltre 270 aziende presenti e 180 espositori, che guarda con fiducia al futuro forte dei risultati positivi del 2016 e del primo semestre del 2017. Temi fondamentali di questa edizione, l'innovazione tecnologica e lo scambio di idee con le eccellenze del settore sia italiane che estere. Al centro del dibattito anche tre temi critici che "storicamente" affliggono il distretto cartario lucchese e toscano più in generale: il problema della riduzione dei costi dell'energia, del miglioramento delle infrastrutture e dello smaltimento dei rifiuti speciali. Temi che sono stati toccati più volte durante la cerimonia di inaugurazione a cui erano presenti, tra gli altri, il presidente di Confindustria Toscana Nord Giulio Grossi, il presidente di Assocarta Girolamo Marchi, gli assessori regionali Marco Remaschi, Federica Fratoni e Stefano Ciuoffo, il consigliere regionale Stefano Baccelli, il prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti, il vice presidente della provincia di Lucca Mario Puppa, il presidente della Camera di Commercio di Lucca Giorgio Bartoli, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, quello di Porcari Leonardo Fornaciari e l'assessore del Comune di Capannori Lia Miccichè.

Leggi tutto...

Torna Miac: tutte le novità del cartario al Polo Fiere

Miac confeAl via mercoledì (11 ottobre), al Polo Fiere di Sorbano, l'edizione 2017 di Miac, mostra internazionale dell’industria cartaria e manifestazione ufficiale di Assocarta. Una tre giorni nel cuore del distretto cartario più grande d'Europa che durerà fino a venerdì (13 ottobre) e che vede il patrocinio di Confindustria Toscana nord. Il distretto lucchese, comprendente tissue ed ondulato, rappresenta il comparto più importante della provincia e, insieme alla produzione realizzata a Pistoia, conta circa 180 aziende con 8000 addetti e oltre 4,4 miliardi di fatturato.

Leggi tutto...

Trattativa Soffass, Uil: “Cgil e Cisl ci hanno escluso”

barbagallobindocciPolemica sindacale alla Soffass. Ad alzare la voce è la Uil che denuncia un atteggiamento di chiusura da parte di Cgil Slc e Cisl Fistel che il sindacato non esista a definire grave.
"Il paradosso è questo - dicono Massimiliano Bindocci e Giacomo Saisi, rispettivamente membro del direttivo Uilcom Toscana e segretario della Uil Nord Toscana - Rsu scaduta, quindi non valida. Oertanto l'incontro è con le organizzazioni sindacali e non con la Rsu. Come Uil si chiede di partecipare e ci viene impedito non dalla azienda, che dà, tramite Assindustria la propria disponibilità, ma l'incontro dalle altre organizzazioni sindacali. In barba al pluralismo ed alla democrazia".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter