Menu
RSS

Piano anti-corruzione della Camera di Commercio, via alle osservazioni

giorgiobartoliLa Camera di Commercio di Lucca, nell'ambito delle iniziative e delle attività condotte in materia di trasparenza e degli interventi per la prevenzione e il contrasto della corruzione, avvia una consultazione pubblica sui contenuti del piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2018-2020. La consultazione è rivolta a tutte le organizzazioni imprenditoriali e sindacali, alle associazioni di consumatori o utenti e ai liberi professionisti, nonché a tutti i soggetti, pubblici e privati, che sono interessati alle attività svolte dalla Camera di Commercio.

Leggi tutto...

Previste seimila assunzioni in 3 mesi in Lucchesia

cameraNel corso del periodo dicembre 2017-febbraio 2018 le imprese della provincia di Lucca prevedono di assumere 5mila e 890 unità, il 78 per cento delle quali con contratto di lavoro dipendente. Il 32% delle entrate alle dipendenze sarà con contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre il restante 68% sarà a tempo determinato o con altri contratti di durata predefinita. Sono questi i principali risultati del progetto Excelsior, realizzato da Unioncamere, Anpal (agenzia nazionale politiche attive del Lavoro) e sistema delle Camere di Commercio. Le entrate previste si concentreranno nel settore di servizi (64,2%, 3mila e 780 entrate), in particolare nei servizi alle imprese (22,3%), nel commercio (16,2%), nelle attività di alloggio e ristorazione (15,2%) e nei servizi alla persona (10,5%). Le imprese industriali prevedono di assumere il rimanente 35,8% delle entrate (2mila e 110 unità), in particolare il manifatturiero (27,1%) mentre le costruzioni si fermano all’8,7%. A livello dimensionale, le imprese più piccole (fino a 49 dipendenti) assorbiranno il 76,0% delle assunzioni, mentre quelle di medie dimensioni (50-249) il 13,1% delle entrate e le più grandi (250 e oltre) il 10,9%.

Leggi tutto...

Desco, ingresso gratuito per l'ultimo weekend

DescoIngresso gratuito per l’ultimo fine settimana al Desco. Una decisione della Camera di Commercio presa a seguito del contributo suppletivo da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. “Siamo felici di dare la buona notizia ai lucchesi che da sempre tengono moltissimo al Desco - spiega Giorgio Bartoli, presidente della Camera di Commercio di Lucca - perché avere imposto per la prima volta quest’anno il biglietto d’ingresso è stato per noi una sofferenza, resa indispensabile dai tagli del 50 per cento dei diritti camerali delle recenti manovre finanziarie. La decisione dell’introduzione del biglietto è stata presa per attenuare il peso della voce Desco sui bilanci camerali, senza eliminarla del tutto sopprimendo una rassegna che i lucchesi portano nel cuore. Ora, grazie all’intervento di un contributo supplementare, il Desco sarà gratuito per i cittadini e graverà meno sui nostri conti. Un duplice effetto positivo per il quale non resta che ringraziare la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca”. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter