Menu
RSS

Toscana Pane, in 24 rischiano il posto di lavoro

di Roberto Salotti
paneIl pane del Tau rischia di diventare amaro per 24 dipendenti che rischiano il licenziamento. E' il caso della Toscana Pane, azienda di Altopascio, che la scorsa settimana ha aperto la procedura di mobilità. I sindacati, in particolare Flai Cgil, si stanno adoperando per tutelare l'occupazione e salvaguardare tutti i posti di lavoro. E al momento, in una fase sì delicata ma ancora 'interlocutoria', sperano di giungere ad un accordo in grado non solo di cancellare i 24 esuberi dichiarati dall'impresa, ma di ottenere dal nuovo piano industriale le prospettive di un rilancio dell'azienda stessa.
Azienda che conta, nel complesso, 60 dipendenti e che ai sindacati ha manifestato per ora la necessità di procedere con una profonda riorganizzazione. Che, per Toscana Pane, dovrebbe passare inevitabilmente anche da alcuni licenziamenti. Ma la cifra degli esuberi, in proporzione alla forza lavoro impiegata, è importante. Per questo le parti stanno al momento lavorando per così dire 'sotto traccia' ad una soluzione che riduca l'impatto della ristrutturazione sui dipendenti.

Leggi tutto...

Caplac in mano sarda: c'è accordo con sindacati

latte arborea accordo acquisizione caplac lucca 2.2.2017Accordo sindacale dopo l'affitto di ramo d'azienda da parte dell'Arborea 3A dela cooperativa Caplac. Tutti i lavoratori passeranno alle dipendenze di Arborea mantenendo le stesse condizioni economiche e normative.
"Con questo accordo - è il commento della Fai Cisl e della Flai Cgil - i lavoratori e il territorio trovano un grande rilancio e vedono garantirsi il futuro da celeri e sostanziosi investimenti della nuova arrivata. Si odora dappertutto aria nuova e voglia di svecchiare tutta la struttura della storica cooperativa lucchese. I sindacati sono soddisfatti della conclusione della trattativa per il passaggio dei lavoratori alla nuova arrivata. Arborea ha illustrato alcune idee di massima che prevedono il rilancio del latte nel continente e presto convocherà i rappresentanti sindacali per informarli sulle strategie aziendali e sul piano industriale".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter