Menu
RSS

Lucca prima in Italia per furti in appartamento

  • Pubblicato in Cronaca

furto ladroCriminalità, arrivano puntuali come ogni anni le statistiche elaborate dal Sole 24 Ore sulla base delle denunce presentate e divise per tipologia di reato, grazie ai dati forniti dal dipartiment  per la Pubblica sicurezza del ministero dell'interno. In questa poco invidiabile classifica Lucca, intesa come provincia, si classifica al 12esimo posto in Italia. Ma il dato confortante è che il numero delle denunce, riferite al 2016, è in calo dell’8,6 per cento. Sempre che questo corrisponda ad un calo effettivo dei reati e non a una rassegnazione dei cittadini, meno orientati a presentarsi alle forze dell’ordine.

Leggi tutto...

Gradimento sindaci, in calo il consenso di Tambellini

tambellini2017Il riferimento è al primo semestre del 2017, periodo in cui Tambellini stava concludendo il suo primo mandato. Ma la ricerca di Index Research sul gradimento dei primi cittadini italiani conferma il trend che poi si è verificato al momento delle elezioni, nonostante la conferma alla guida di Palazzo Orsetti. Il sindaco Alessandro Tambellini, infatti, si piazza al 18esimo posto, con un gradimento del 58,3 per cento degli intervistati, rispetto al 60 con cui aveva concluso il 2016. Tambellini, dunque, perde nove posizioni rispetto all’ultima rilevazione dello scorso anno. Se poi si guarda al voto reale degli elettori, quello del ballottaggio, questa cifra cala a una percentuale di poco superiore al 50 per cento. Anche se si tratta, ovviamente, di dati inconfrontabili per la diversa tipologia: sondaggio da una parte, voto reale dall’altra. Il dato positivo, per il sindaco, è l’attestarsi comunque nella parte alta della graduatoria di gradimento dei primi cittadini, nuovamente guidata dal sindaco di Firenze Nardella, davanti a Luigi Brugnaro di Venezia e Federico Borgna di Cuneo. A livello toscano è secondo dietro proprio a Nardella, delfino del segretario del Pd ed ex presidente del Consiglio, Renzi.

Leggi tutto...

Economia, cala export nel 2016 ma c'è cambio di rotta

lavoroindustriaUn drastico calo dell'export della provincia di Lucca, che registra il dato peggiore solo dopo Massa Carrara. E' quanto emerge dai dati presentati nel Rapporto Ice 2016-2017 L’Italia nell’economia internazionale. Con riferimento alle singole province, le più dinamiche sono state nel 2016 Livorno (+17,0%), Pistoia (+3,6%), Prato (3,5%), Firenze (2,2%) che assomma un terzo delle esportazioni toscane. In crescita Grosseto (+1,4%) e Pisa (+0,3%). Diminuiscono invece le esportazioni di Arezzo (-1,0%), Lucca (-5,2%) e Massa Carrara (-10,1%).
In assoluto le esportazioni italiane di merci sono cresciute dell’1,2 per cento rispetto all’anno precedente. La crescita è stata trainata dal mercato europeo (+3,1%), mentre è diminuito il commercio verso i paesi extra Ue (-1,2%). La quota delle esportazioni italiane sul totale mondiale è leggermente aumentata, passando dal 2,8 al 2,9 per cento, mentre la quota sulle esportazioni dell’area dell’euro è rimasta invariata (11,1%). Anche per le importazioni si è registrato un andamento opposto fra il mercato comunitario (+1,8%) e i paesi extra Ue (-5,8%), portando a una complessiva diminuzione rispetto al 2015 dell’1,3 per cento. Nei primi sei mesi del 2017, invece, si registra un forte incremento delle esportazioni (+8% rispetto allo stesso periodo del 2016), aumento che interessa sia il mercato comunitario (+7,2%), ma in misura maggiore quello extra UE (+9,1%). Nello stesso periodo si riscontra anche il consistente incremento delle importazioni (+11,3%).

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter