Menu
RSS

Consorzio di bonifica, la minoranza: "Vanno valorizzate le professionalità interne"

consorziobConsorzio di bonifica, dopo la rinuncia all'incarico da parte della dottoressa Marini torna a esprimersi la minoranza che proprio quella nomina aveva contestato.
"Ai rappresentanti del gruppo di minoranza in assemblea - si legge in una nota di Fortunato Angelini, Pietro Casali e Rolando Guidi - interessa prioritariamente che i lavori vengano fatti, che la manutenzione venga eseguita nei tempi giusti. Interessa inoltre valorizzare le professionalità del consorzio e che vengano rispettate le procedure e i contratti di lavoro. Abbiamo presentato ricorso come previsto dalla normativa vigente, attendiamo che l'organo che ha emanato i provvedimenti si pronunci. Teniamo a precisare di non essere mai entrati nel merito delle competenze e delle capacità della dottoressa Marini, abbiamo sollevato critiche e perplessità sulle procedure amministrative ed economiche attivate".

Leggi tutto...

Consorzio di bonifica, minoranza all'attacco su incarichi ad ex dirigenti

consorziobonificaIl gruppo di minoranza del Consorzio di bonifica Toscana Nord capitanato da Fortunato Angelini presenta una nuova interrogazione sugli incarichi nell'ente. Con l'ultimo documento la minoranza vuole sapere "se risulta veritiero l'intenzione di procedere all'incarico professionale retribuito, di ex dirigenti, oggi in trattamento di quiescenza per raggiunti limiti di età".

Leggi tutto...

Pietrasanta, l'ex vicesindaco Mazzoni: "Con riforma sanità un piacere alle strutture private"

infermieri corsia"Con la Società della Salute e il riassetto della sanità in Toscana il Partito Democratico ha solo ampliato la platea di poltrone ed incarichi facendo un favore alle strutture private a scapito del servizio erogato ai cittadini". Questo il pensiero di Daniele Mazzoni, vicesindaco uscente del Comune di Pietrasanta che prosegue: "C’erano due strade, previste dalla riforma, la Società della Salute che prevede un presidente e un direttore lautamente pagati, e la convenzione che invece non prevede nessuna di queste figure ma demanda ai comuni l’erogazione del servizio. Pietrasanta, insieme a Viareggio, sono stati gli unici comuni da opporsi ad un modello politico che ha prodotto solo disservizi e caos nella sanità. Il Pd si preoccupa delle poltrone della Società della Salute e non dei cittadini che devono recarsi a Piombino per un apparecchio acustico o all’isola d’Elba per un accertamento. La politica dovrebbe rendere migliore la vita della comunità e non peggiorarla così come ha fatto e sta facendo il Pd”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter