Menu
RSS

Mercato, esercente: nuova viabilità non risolve il traffico

codemercato"Le modifiche alla viabilità per il mercato alle Tagliate? Se quelle adottate dal Comune sono la soluzione definitiva, beh, allora ci dovremo abituare al caos". A dirlo è Fabio Franceschi, il titolare del distributore Q8 che già prima del varo delle modifiche agli accessi e all'uscita dai parcheggi dell'area aveva espresso tutti i suoi dubbi. "Dubbi confermati nella giornata di sabato - commenta Franceschi -: come ho già avuto modo di spiegare, non sono assolutamente contrario alla nuova collocazione del mercato. Anzi. Tuttavia, continua a non convincermi la soluzione adottata dal Comune. A metà mattinata si sono formate code sia sulla rampa del Montiscendi, sia in viale Barsanti e Matteucci. Per non parlare poi di quella in uscita dal parcheggio che ha creato non pochi disagi".
Il Comune ha infatti imposto il divieto alle auto di uscire all'incrocio regolato da semaforo, che è diventato di solo accesso alle vetture nei giorni di mercato. L'unica uscita possibile è quella che corre dietro e "aggira" il distributore: "Per me è un danno perché chi viene al mercato non si fermerà mai qui a fare rifornimento, ma al di là di queste considerazioni che riguardano solo me, da osservatore dico che servono almeno ulteriori correttivi, perché già sabato si sono registrati notevoli disagi al traffico".

Leggi tutto...

Mercato, nel mirino del Q8 le modifiche alla viabilità

IMG 1605Mercato alle Tagliate, prove tecniche di nuova viabilità. Scatta domani (18 marzo) la prima modifica alla logistica dei parcheggi dopo il trasferimento degli stand degli ambulanti di sabato scorso (11 marzo). In ogni giorno di mercato non si potrà più uscire dalle aree di sosta passando dal semaforo. Un provvedimento adottato per migliorare e rendere più ordinati gli afflussi alla nuova area mercatale che però scontenta il distributore Q8 di via delle Tagliate, che in questo modo, sostiene il titolare Fabio Franceschi, "viene tagliato totalmente fuori dal giro di quanti recandosi al mercato potrebbero dover rifornirsi di carburante dopo aver fatto i loro acquisti".

Leggi tutto...

Trading on line, come funzionano le bande di Bollinger

bande bollinger 762x350Tra gli strumenti statistici più utilizzati nel trading in rete, le Bande di Bollinger sono estremamente adeguate per anticipare importanti movimenti nel mercato del Forex on line. L’indicatore prende il nome dal suo ideatore John Bollinger, autore e analista finanziario americano, che trasse spunto dall’idea di un ricercatore di nome Hurst, che poneva delle “buste di negoziazione“ attorno al prezzo attuale di mercato, tali buste che oscillavano con una percentuale fissa del 3% o del 4% permettevano di avere delle rilevanti opportunità di trading. L’idea di oscillazione entro un canale di ampiezza fissa portò Bollinger a rivedere la teoria di Hurst costruendo le sue bande anche in relazione alla volatilità del mercato nel periodo preso in considerazione, indicando l’intensità dei movimenti in termini di scambi e dando così l’opportunità all’investitore di capire quando entrare e quando uscire dal mercato.
Per poter capire il funzionamento delle Bande di Bollinger, che come già detto servono ad individuare le fasi di espansione e di contrazione della volatilità di un mercato, è importante soffermarci prima sul concetto di volatilità. In economia la volatilità è un indice che rappresenta la variazione della percentuale dei prezzi, fondamentale dunque per calcolare, quanto cambia e come cambia un prezzo in un precisato intervallo di tempo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter