Menu
RSS

Kme, Fiom risponde all'azienda: "Ripresa non si vede"

kmeNon si fa attendere la risposta di Fiom alla Kme dopo la polemica sollevata dall'azienda: "Ci fa piacere se vi sono imprenditori moderni ispirati da spirito di benevolenza - dice il segretario Massimo Braccini - ma crediamo che i vari movimenti finanziari del gruppo Kme vadano analizzati meglio in tutta la sua complessità ed a ogni livello. Significano poco le dichiarazioni aziendali circa la manifestata ripresa produttiva e commerciale, noi continuiamo a ritenere, nella nostra piena autonomia e analisi, che la situazione resta pesante prima di tutto per i lavoratori e le loro prospettive, non comprendendo cosa ci sia da esultare per i dati dell’ultimo semestre".

Leggi tutto...

Uilposte proroga al 20 agosto lo sciopero degli straordinari

postinoLa Uilposte Toscana, come ormai da qualche mese, prosegue lo sciopero degli straordinari di tutti i settori di Poste Italiane della Toscana fino al 20 agosto. "Una mobilitazione necessaria - spiega il segretario generale della Uilposte Toscana, Renzo Nardi - Siamo di fronte alla totale assenza di riposte da parte dell'azienda in merito alle nostre richieste di migliori condizioni di lavoro e di qualità del servizio. La situazione è arrivata a livelli inaccettabili e fino a che non arriveranno riposte serie e impegni concreti, noi non ci fermeremo".

Leggi tutto...

Italia Punto a Capo: "Società Gea opera di ingegneria finanziaria"

Scansione 2Italia Punto e a capo punta il dito sulla gestione di Gea, il gestore dei rifiuti del Comune di Castelnuovo Garfagnana. “Liquidata Se.Ver.A. Spa - spiegano dal movimento - dopo aver divorato svariati milioni di euro di capitale sociale, regolarmente versato dai comuni garfagnini, qualcuno ha deciso di far pagare i debiti accumulati, oltre il valore di altri svariati milioni di euro, al nuovo 'papa', ossia alla società Gea Srl appositamente costituita sempre dagli stessi comuni nel 2015, con un capitale sociale di appena 80.800 euro. Gira che ti rigira a pagare tocca sempre ai cittadini. Oltre al giusto costo del servizio, si somma in bolletta anche la quota dovuta per le scelte disastrose di amministrazioni scellerate. Il nostro movimento politico ha preso visione del bilancio 2015 e da una attenta lettura è emerso come Gea abbia chiuso l’esercizio con un utile di circa 600mila euro e pagato di conseguenza centinaia di mila euro di tasse allo Stato. E proprio qui si trova un nodo da districare per fare chiarezza".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter