Menu
RSS

"L'uomo del futuro", il libro di Affinati si presenta alla biblioteca statale

libriL’uomo del futuro è un libro che commuove e che induce alla riflessione tutti gli uomini ma in particolare coloro che hanno deciso di privarsi dei privilegi ricevuti per percorrere insieme il cammino della vita pieno di miserie e di dolore. Sarà presentato mercoledì (22 marzo) alle 17 nei saloni monumentali della biblioteca statale di Lucca. Il prete di Barbiana o meglio “il prete ribelle” rinunciò ai privilegi della propria estrazione sociale alto borghese senza rimpiazzare l’aristocrazia materiale con quella morale. Don Milani scriveva che il suo posto sarà sempre vicino agli ultimi: ai poveri, agli emarginati, agli affamati di giustizia.
 La richiesta di giustizia del prete di Barbiana si fonda sull’insegnamento della parola che doveva servire a farsi ascoltare, a chiedere i propri diritti mai ascoltati, quindi mai esauditi, anzi sempre calpestati.


Eraldo Affinati con questo libro di grande statura ha realizzato un immenso lavoro di conoscenza, un’escursione profonda, colta, commovente e piena di significati su un uomo-prete-amico dei poveri, ma senza dare spazio a pietismi e soltanto con la certezza di raggiungere un traguardo che deve essere uguale per tutti gli uomini. 
Affinati scrive: “Lì ti dirigi, in mezzo al disordine confuso della nuova città, quasi straniera rispetto a quella che hai appena evocato. Avanzi passo passo con la testa in subbuglio. E’ il lavoro che da sempre più t’appassiona: cercare i rapporti. Scoprire i nessi. Ricucire gli strappi. Mettere in relazione libri e destini. Uomini e avventure.. Sai bene che sarebbe patetica soltanto la pretesa di voler conoscere la legge che governa i casi, ma di questa illusioni ti nutri”. 
E ancora: “… Vagli a spiegare che i beni non spesi perdono valore, i tarli distruggono".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto
 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter