Menu
RSS

Circularicity, nuovo incontro al polo tecnologico di Capannori

circularicity3Domani (30 marzo) alle 18 al Polo tecnologico di Capannori in via Nuova a Segromigno in Monte si terrà il secondo dei tre incontri pubblici promossi dal Comune per illustrare ai cittadini il nuovo progetto di partecipazione civica nell'ambito dell'economia circolare Circularicity, promosso dall’amministrazione Menesini e co-finanziato dalla Regione Toscana. All'incontro interverranno gli assessori Lia Miccichè e Matteo Francesconi e le facilitatrici del progetto Giulia Cordella e Michela Guidi, insieme a Federica Ricci di Eppela.

Leggi tutto...

Capannori e Porcari, revocato il divieto di abbruciamento

abbruciamentoCon l’arrivo della bella stagione nella Piana di Lucca è migliorata la qualità dell’aria, così i Comuni di Capannori e Porcari oggi (29 marzo) hanno revocato il divieto di abbruciamenti all’aperto che era in vigore dallo scorso 1 novembre. A deciderlo sono stati i sindaci Luca Menesini e Alberto Baccini, che hanno firmato le apposite ordinanze.

Leggi tutto...

Capannori, sconti sui rifiuti a attività che non sprecano cibo

comunecapannoriL'amministrazione comunale di Capannori sta per varare una serie di nuove misure e iniziative contro lo spreco alimentare, dopo aver aderito già da alcuni anni, al progetto Pani e pesci, in collaborazione con la Caritas diocesana, la società di Ristorazione Cir Food e l'azienda Usl Toscana Nord Ovest , grazie al quale invia le confezioni in esubero ancora sigillate contenenti le porzioni di pasto destinate alla refezione scolastica alle mense per i poveri e a strutture di accoglienza. La prima nuova iniziativa antispreco alimentare prevede agevolazioni per tutti quegli esercizi commerciali del settore (ristoranti, alimentari, bar, pasticcerie), esclusi i supermercati di grandi dimensioni, che in via continuativa devolvano, nel rispetto dei requisiti igienico sanitari, prodotti alimentari derivanti dalla propria attività per scopi assistenziali, ai fini della ridistribuzione a soggetti bisognosi. Può trattarsi di alimenti prossimi alla scadenza, ma anche di eccedenze provenienti da ristoranti, bar e pasticcerie. Le attività che doneranno almeno una quantità minima annua di prodotti alimentari non inferiore ai 3 chili per metro quadrato di superficie complessiva dell’utenza, potranno usufruire dello sconto del 10% sulla parte variabile della tariffa dei rifiuti. Agevolazione prevista dal regolamento per l'applicazione della tariffa corrispettiva di gestione dei rifiuti solidi urbani e assimilati approvata proprio lunedì scorso dall'assemblea consiliare.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter