Menu
RSS

Altopascio: ok al sottopasso ma è modificato il progetto

SECONDA VERSIONE progetto preliminare sottopasso altopascio con modifiche e integrazioni RFI dicembre 2017Ferrovie ha accolto e integrato nel progetto preliminare per la realizzazione del sottopasso ferroviario, che permetterà di eliminare l'attuale passaggio a livello della via Francesca Romea, le 14 osservazioni presentate a luglio dal Comune di Altopascio. Non solo: nel documento rivisto, infatti, sono comprese anche le modifiche richieste da Autostrade e Provincia di Lucca. Alcune erano di carattere tecnico, altre riguardavano la riqualificazione e la rigenerazione architettonica, altre ancora erano indicazioni e suggerimenti da valutare: tutte le osservazioni, in ogni caso, avevano lo scopo, da parte dell'amministrazione, di migliorare il progetto preliminare e di sfruttare l'occasione rappresentata dal sottopasso per ripensare dal punto di vista urbanistico l'ingresso di pedoni e veicoli nel centro di Altopascio.

Leggi tutto...

Oneri concessori, agevolazioni a Massarosa per i cambi di destinazione

Comune MassarosaApprovate nell’ultima seduta del consiglio comunale alcune modifiche al “regolamento per la determinazione e corresponsione degli oneri concessori”. Un passaggio fatto per adeguare il documento alle modifiche introdotte dalla legge regionale 65/2014 e dal Dpgr numero 64/R e per introdurre ulteriori agevolazioni, nell’attesa che la conferenza unificata tra governo, Regioni e Comuni definisca e adotti, come previsto, un regolamento edilizio-tipo.

Leggi tutto...

Nuova legge sulle cave, prosegue il confronto nelle commissioni

cave sulle ApuaneÈ un confronto sul merito, sulle modifiche alla legge 35 del 2015 nella parte in cui la sentenza della Corte costituzionale (numero 228 del 20 settembre 2016) ha specificato la natura giuridica dei beni estimati. “Non è una revisione della normativa toscana, ma se si vuole aprire questo dibattito, lo si faccia in maniera esplicita”. Stefano Baccelli e Gianni Anselmi, presidenti delle commissioni sviluppo economico e ambiente, sono chiari. Le consultazioni sulla proposta di legge della giunta che dovrà varare nuove disposizioni in materia di cave “non devono essere usate per fini diversi”. “L’ascolto e il confronto sono sempre benvenuti e sul tema, complesso e con molteplici risvolti ambientali, economici, occupazionali, sanitari, la Regione sta già lavorando”, hanno detto riferendosi al piano cave su cui, peraltro, sono in atto le procedure di partecipazione e informazione.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter