Menu
RSS

Provincia, sindacati contro Menesini: "Sul futuro nessun confronto"

Palazzo Ducale esternoNon si placa la polemica sul futuro delle Province. A rinfocolarla sono le sigle della funzione pubblica dei sindacati confederali: "Ancora una volta - si legge in una nota - il presidente delle Provincia di Lucca non perde l’occasione per dimostrare l’atteggiamento ostile nei confronti dei sindacati che stanno seguendo la vertenza dei lavoratori della Provincia di Lucca a livello locale e nazionale. Nelle recenti interviste rilasciate da Menesini dopo l’uscita sulla stampa e sui media dei sindacati sulle motivazioni dello stato di agitazione dei dipendenti di Palazzo Ducale il presidente, nel dimostrarsi pronto a schierarsi a fianco dei lavoratori in sciopero contro la riforma a livello nazionale, sottolinea la mancata collaborazione dei sindacati a livello locale, definendoli più “concentrati a fare attacchi alla politica che a dare una mano concreta per risolvere gli inghippi”.

Leggi tutto...

I giudici: “Strage Viareggio, rischi sottovalutati”

  • Pubblicato in Cronaca

stragegSe è vero che la strage della stazione di Viareggio, dove 32 persone persero la vita il 29 giugno 2009, non fu un fatto "imprevedibile", è vero che le responsabilità sono anche dell'amministrazione delegato di Rfi, Mauro Moretti (fino al 2006) e al suo successore Michele Mario Elia, che sottovalutarono "situazioni di pericolo perduranti nel tempo, derivanti da carenze strutturali, e relative ad impostazioni di carattere generale, nonchè a scelte di politica aziendale, che non dovevano e non potevano sfuggire" all'ad. Lo scrivono i giudici del collegio del tribunale di Lucca, Gerardo Boragine (presidente), Nadia Genovesi e Valeria Marino, nelle oltre 1.300 pagine delle motivazioni della sentenza del 31 gennaio scorso.

Leggi tutto...

Annullate le condanne per Palmeri e i Bulldog

  • Pubblicato in Cronaca

bulldog2Processo Bulldog, in Cassazione scatta la prescrizione per tutti gli imputati. La corte di ultima istanza ha accolto la richiesta degli avvocati difensori dei 14 componenti del gruppo ultras di estrema destra, condannati in primo grado nel 2011 e in appello nel 2014 per associazione a delinquere. Secondo l’impianto accusatorio, infatti, a suo tempo portato avanti dal pubblico ministero Fabio Origlio, i componenti del gruppo si sarebbero resi protagonisti di azioni violente e di raid fuori dello stadio Porta Elisa, con una struttura verticistica e paramilitare agli ordini del “Generalissimo” Andrea Palmeri. E il gruppo di associati sarebbe stato impegnato, sempre secondo l'accusa, anche in azioni di minacce, percosse, lesioni e danneggiamenti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter