Menu
RSS

Consorzio di bonifica, la minoranza: "Vanno valorizzate le professionalità interne"

consorziobConsorzio di bonifica, dopo la rinuncia all'incarico da parte della dottoressa Marini torna a esprimersi la minoranza che proprio quella nomina aveva contestato.
"Ai rappresentanti del gruppo di minoranza in assemblea - si legge in una nota di Fortunato Angelini, Pietro Casali e Rolando Guidi - interessa prioritariamente che i lavori vengano fatti, che la manutenzione venga eseguita nei tempi giusti. Interessa inoltre valorizzare le professionalità del consorzio e che vengano rispettate le procedure e i contratti di lavoro. Abbiamo presentato ricorso come previsto dalla normativa vigente, attendiamo che l'organo che ha emanato i provvedimenti si pronunci. Teniamo a precisare di non essere mai entrati nel merito delle competenze e delle capacità della dottoressa Marini, abbiamo sollevato critiche e perplessità sulle procedure amministrative ed economiche attivate".

Leggi tutto...

Giorgi: “Gara gas, revocato il bando del Comune”

giorgiRevocato il bando di gara per l'individuazione del gestore del servizio del gas a livello di Atem, gara aperta con la determina del dicembre 2016. La revoca del bando è stata pubblicata lo scos0 30 dicembre sulla gazzetta ufficiale europea. A sottolineare questo passaggio, la ex consigliera comunale e attivista del Movimento Cinque Stelle, Laura Giorgi, che stigmatizza la situazione: "Nessuno - commenta dopo aver riepilogato le tappe del bando - si è occupato pubblicamente del ricorso al Tar presentato da Toscana Energia. Errori procedurali, probabilmente commessi, sia circa l’obbligo di attendere il risultato della verifica dell'Autorità per l'energia sullo scostamento Vir-Rab (per identificare il valore delle reti, ndr), sia per l'esame del bando di gara da parte della stessa Autorità on sono stati mai presi in considerazione. Inoltre nel consiglio comunale del 28 dicembre sono state fatte tante chiacchiere, ma nulla è emerso in merito alle reali intenzioni dell’amministrazione sulla decisione relativa alla volontà di revocare il bando di gara".

Leggi tutto...

Docenti con diploma, rete insegnanti laureati scrivono al ministro

scuolaataUna raccolta firme al ministro Fedeli per affrontare la questione delle cattedre assegnate a docenti titolari del solo diploma. Arriva dalla Rete nazionale docenti laureati che comprende docenti di ruolo, di seconda fascia, terza fascia, genitori ed educatori.
"La questione che le sottoponiamo - scrivono i docenti al ministro - è relativa a quanto quest'anno sta avvenendo nella scuola italiana, dove, attraverso un ricorso, i colleghi diplomati stanno assumendo incarichi - specialmente nelle cattedre di sostegno - scavalcando i laureati. Una questione che lei conosce bene dato il clamore e l'indignazione che questa vicenda sta suscitando fra noi insegnanti laureati, fra i genitori, fra le associazioni e i cittadini che stanno osservando quanto accade attraverso i mass media e i social network. Non è nostra intenzione entrare nel merito tecnico ovvero nei tecnicismi del ricorso, a cui potrebbero seguire azioni legali e sentenze di segno contrario, ma poiché riteniamo che la civiltà non la si realizzi a colpi di sentenza, proviamo in queste poche righe ad appellarci direttamente a lei, perché la questione si risolva ristabilendo una più alta visione delle cose".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter