Menu
RSS

Un big di Sanremo al Primo Maggio a Capannori

giunta menesini primo maggioL’amministrazione Menesini detta la linea su come dovrà essere il concertone del primo maggio a Capannori, che quest’anno - come anticipato da Lucca in Diretta - inizierà nel primo pomeriggio e durerà fino a sera, coinvolgendo più artisti di fama nazionale. Con apposita delibera, quindi, la giunta del sindaco Luca Menesini ha delineato il tipo di show che andrà in scena in piazza Aldo Moro per la Festa dei lavoratori. Ecco i punti chiave: almeno un cantante che abbia partecipato all’ultima edizione del Festival di Sanremo e più artisti inseriti nello star-system nazionale in sintonia con la tematica del primo maggio, ovvero il lavoro. Fra questi ci dovranno essere cantanti per le generazioni più adulte, ma anche big noti ai giovani. Infine, il 30 aprile dovrà essere organizzata una giornata all’insegna dei giovani con Youtubers, musica live e costuming.
Per selezionare la migliore offerta partirà nei prossimi giorni un invito ad alcuni soggetti organizzatori per valutare poi la migliore offerta in termini qualitativi e di costo dell'evento. Tutto, comunque, per poi organizzare al meglio il concertone del Primo Maggio, dovrebbe essere stabilito entro il prossimo 1 aprile.

Leggi tutto...

Inaugurato il nuovo centro culturale 'Le macine' -Ft

inaugurazione centro culturale le macineUn edificio storico tra i borghi dei monti pisani incorniciato dalle camelie e dalla bellezza del Lago della Gherardesca e delle sue oasi. Dopo anni di lavori e progetti questa mattina (4 marzo) è stato finalmente inaugurato – sulle note dei musicisti della Filarmonica Puccini di Colle di Compito - il nuovo centro culturale Le macine, recuperato da ciò che restava dell’antico frantoio di Castelvecchio di Compito che ancora vive nei ricordi degli anziani del paese.

Leggi tutto...

Smog, Menesini a Rossi: ambiente torni a Provincia

IMG 0284La lotta allo smog nella Piana di Lucca ha bisogno di essere sostenuta. I sindaci hanno costituito una task force ma Firenze ancora latita. E' quanto spiega il primo cittadino di Capannori e presidente della Provincia, Luca Menesini, chiedendo alla Regione di fare la sua parte. Dopo due lettere al governatore Enrico Rossi, rimaste senza risposta, Menesini va all'attacco e chiede ufficialmente il ritorno della delega all'ambiente alla Provincia: "Ho scritto al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi perché desse una mano ai sindaci dei Comuni della Piana di Lucca nella difficile lotta all'inquinamento da polveri sottili. Non avendo ricevuto risposta ed essendo riusciti tutti i Comuni della Piana, al di là delle appartenenze politiche, a unirci e mettere in campo le stesse misure di contrasto alle Pm10 con le disponibilità dei singoli bilanci comunali, ho riscritto nuovamente al governatore Rossi, certo che davanti ai dati di inquinamento dell'aria rilevati nella nostra zona - siamo la 'maglia nera' della Toscana - e alla grande azione di unità espressa dai sindaci del territorio avrebbe supportato la nostra lotta, stanziando una cifra interessante da utilizzare per mettere a sistema e per rendere strutturali quelle azioni anti-Pm10 che ci stiamo inventando, e che continueremo ad inventare, ma che purtroppo mancano di un supporto economico tale da poterle mettere a regime. Invece da Firenze ancora non si muove nulla".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter