Menu
RSS

Torna domenica a Lammari 'Soffitte in piazza'

soffitteinpiazzaL’associazione per Lammari organizza per domenica (21 maggio) la manifestazione Soffitte in Piazza che si svolgerà a Lammari nel parcheggio del bar Masini sul Viale Europa dalle 9 alle 19. Con questa manifestazione, l’associazione Per Lammari vuole diffondere l’esperienza del riciclo degli oggetti inutilizzati come valore da coltivare nei cittadini, creando così un'occasione di scambio e vendita ad offerta. Saranno presenti circa 70 banchi.

Leggi tutto...

Sindacati: “Fondazioni non cedano le quote della Bml”

bancadelmonte"Non facciamo morire l'ultima banca della città". La First Cisl e la Fisac Cgil mettono in guardia, dopo l'elezione del nuovo presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, sul futuro della Banca del Monte, di cui la fondazione detiene il 20 per cento del capitale.
"Banca Carige, azionista di maggioranza con il 60 per cento - dicono i sindacati - nel proprio piano industriale aveva rimandato al 2019 l’incorporazione della Banca del Monte, anche a seguito della contrarietà a tale operazione espressa dalle due fondazioni lucchesi, delle quali era necessario l’assenso in virtù della loro percentuale di capitale. La stessa Carige, tuttavia, non ha mai nascosto l’intenzione di procedere alla fusione anche prima, qualora ne avesse avuta la possibilità. Ciò che non è stato mai detto, però, è la sorte in serbo per i 150 dipendenti, quasi tutti lucchesi, della Banca del Monte, nonché per il futuro delle numerose agenzie. Come sindacato abbiamo, purtroppo, ben presenti le ormai numerose esperienze simili: chiusura degli sportelli, riduzioni degli organici, trasferimenti del personale in eccedenza. In breve: meno occupazione e meno ricchezza per la nostra città. Noi, invece, continuiamo a ritenere che il credito sia un elemento strategico essenziale, quale volano per l’economia, ed in questa prospettiva, la presenza di una banca storicamente legata al territorio può essere un elemento di indubbio vantaggio".

Leggi tutto...

Comune, venduto l'immobile di via del Tiro a Segno

comuneluccaDopo quattro aste andate deserte, il Comune di Lucca è riuscito a vendere, con trattativa privata, così come previsto dalla procedura, l'abitazione di proprietà in via del Tiro a Segno a Sant'Anna. L'immobile è stato venduta ad un privato per il valore di 130mila euro, con gli sconti previsti sul prezzo dell'ultima asta andata deserta il 29 novembre scorso, ovvero 144mila euro.
L'immobile in questione era già stato messo all'asta, rimanendo invenduto, già nel 2013, nel 2014 e nel 2015. La vendita è stata formalizzata dagli uffici comunali alla fine del mese di marzo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter