Menu
RSS

Business innovation Festival, tante imprese a confronto a Altopascio

24254194 145628099537512 7509494212451106816 nSi è svolto sabato scorso (2 dicembre) ad Altopascio il Business innovation Festival organizzato dalla Fondazione Bernardini Impresa e Sviluppo e dall’incubatore/acceleratore di imprese Startup & Go srl. L’evento, arrivato alla sua terza edizione, è stato un’occasione di confronto sui temi dell’innovazione e delle best practice del fare impresa, una giornata all'insegna di una sana e positiva contaminazione tra piccoli imprenditori, aspiranti tali e professionisti.

L’evento suddiviso in interviste e talkshow ha visto la partecipazione di numerose imprese, professionisti e giovani aspiranti imprenditori nonché la presenza dei rappresentanti delle istituzioni locali; sono intervenuti sul palco Carla Saccardi presidente dell’ordine dei commercialisti e degli esperti contabili della provincia di Lucca, Valter Bandoni del ministero dello sviluppo economico, Erika Borghi di Warrant Group, Elisa Santorsola e Claudio Rorato del Politecnico di Milano (Osservatori.net), Stefano Sabadini di Banca Mediolanum, Roberto del Tozzotto della Banca di Pescia e Paolo Carrara della Fondazione un Raggio di Luce.
Durante il Festival sono state presentate startup con progetti innovativi come Natwork srl, Bangle e MoonScape srl che hanno illustrato la loro realtà imprenditoriale e raccontato la loro esperienza. Non sono mancati casi di successo legati a imprese del territorio che si sono distinte in quest’anno, non solo in termini di fatturato ma soprattutto per la capacità di innovarsi e cogliere le opportunità offerte dal contesto economico di appartenenza, ovvero MiFa srl (La Dogana Altopascio) e Luka’s srl (Luca Piattelli Centro Beauty).
Il Festival si è concluso con lo spettacolo formativo di Umberto Macchi che ha guidato gli spettatori nel mondo del business ai tempi dei social network, raccontando l’importanza di integrare i vecchi strumenti di vendita (lista nomi, appuntamenti, referenze, ecc.) con i nuovi, che sono i canali social. Nell’era del digitale “vendere” assume oggi il significato di convertire le relazioni che si intrecciano online, in un business che vada a vantaggio di tutti gli attori in gioco.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter