Menu
RSS

Dimissioni Riccomi, Marchetti (FI): "Lasci anche il sindaco"

marchetti1Dimissioni dell'assessore Riccomi ad Altopascio, l'opposizione insorge. A spiegare i presunti retroscena è Maurizio Marchetti, ex sindaco e consigliere di Insieme per Altopascio: "Le dimissioni di Marzia Riccomi - dice - vanno certamente oltre le motivazioni ufficiali contenute nel laconico comunicato stampa diffuso in queste ore. Che l'assessora non fosse troppo soddisfatta di come andassero le cose in comune a Altopascio era noto da tempo; poco male perché a dire la verità nemmeno i commercianti altopascesi potevano essere soddisfatti del non-lavoro svolto dalla Riccomi. E tra l’altro niente di diverso potrebbe essere detto per quanto riguarda la sua delega alla cultura. Sicuramente uno dei peggiori assessori della storia del nostro Comune quindi, ma la cosa peggiore è che ne rimangono tanti in lizza per provare a scalare questa non edificante classifica. Certamente un assessore che lascia dopo appena nove mesi di lavoro è anche la testimonianza di un grave malessere in seno alla giunta D'Ambrosio e non potrebbe essere altrimenti visti i risultati veramente deprimenti di un’amministrazione che vive di rendita, sulle opere e gli interventi già messi in cantiere dalla giunta precedente".


"Una giunta questa - spiega Marchetti - guidata da una specie di commissario che, senza avere alcuna investitura da parte dei cittadini, decide e comanda. Sindaco e assessori privi di esperienza che si trovano gravati da impegni che non hanno mai fronteggiato ma questa non può più essere una scusante, caso mai è un aggravante. E’ passato quasi un anno ormai, se non si è imparato fino a ora è difficile farlo da qui in avanti. Una maggioranza arroccata che evita il confronto con i cittadini, spesso per mancanza di argomenti. Un dissenso diffuso e crescente che porta molti altopascesi a rimpiangere il passato, visto che a parte i tanti annunci niente è cambiato nemmeno nella considerazione degli enti superiori, in primis la Regione Toscana, che una volta messa la bandierina su Altopascio continua a fare quello che fa da sempre per Lucca e la sua provincia: mostrare totale disinteresse. Tanti problemi, tanti affanni, un assessore che doveva essere fra i più qualificati che lascia dopo appena nove mesi non è certo un bel segnale per la debole giunta D'Ambrosio. Però si deve sempre cogliere il lato positivo delle cose e la Riccomi dimostra che si è sempre in tempo a metterci una pezza: la sindaca prenda esempio dalla prima cosa giusta fatta dall’ormai ex assessore al commercio e cultura del comune di Altopascio, ammetta la sua incapacità e si dimetta".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter