Menu
RSS

Decoro e ambiente, a Capannori patto con i cittadini

Conferenza stampaParte a Capannori l’iniziativa PuliAmiamo i nostri Paesi, mediante la formula del Patto di collaborazione, con la quale il Comune sposa il civismo dei cittadini che si offrono volontari. L’iniziativa è stata presentata stamani (19 maggio) nella sede del Comune, alla presenza dell’assessore Matteo Francesconi, di Silvia Baldocchi (gruppo Il Faro), Massimo Serafini (associazione per San Pietro e Cristina Nanni (direttrice Legambiente Capannori - Piana lucchese). Una vera e propria alleanza tra pubblico e comunità, dunque, che vede tra i primi paesi aderenti all’iniziativa Parezzana (con il gruppo interpaesano Il Faro), San Pietro a Marcigliano (con l’associazione San Pietro) e Massa Macinaia (con un gruppo di cittadini).

Da quando il Consiglio comunale ha approvato il regolamento per la cura e gestione dei beni comuni urbani, nel  gennaio 2016, sono stati stipulati una decina di patti di collaborazione su temi trasversali, dalle tematiche ambientali alla cura del territorio, dei monumenti e dei luoghi simbolici.
“Apprezziamo molto il senso civico e l’amore per il proprio territorio - afferma Francesconi - ed è bello che tanta gente si renda disponibile per assicurare la pulizia ed il decoro dei luoghi. Per questo abbiamo accolto questa disponibilità impegnandoci a fornire un supporto tecnico attraverso la formula dei patti di collaborazione, uno strumento che si sta rivelando sempre più importante per concretizzare queste sinergie tra pubblico e privato. L’aiuto dei cittadini è davvero importante: per questo auspico che l’iniziativa possa ampliarsi”.
Nel frattempo si parte già domani (20 maggio) per la prima iniziativa prevista dalle 15,30 a Parezzana (ritrovo sul piazzale della chiesa), organizzata da “Il Faro” in collaborazione con Legambiente, per la pulizia condivisa di via Traversa, con una merenda per le 17,30. Il 27 maggio (sempre dalle 15,30) ci si sposta a San Pietro a Marcigliano, mentre il terzo appuntamento è previsto per il 3 giugno (stesso orario) a Massa Macinaia.
Il Comune metterà a disposizione guanti e sacchetti e Ascit si occuperà di rimuovere i rifiuti raccolti.
“Vorremmo pulire soprattutto le parti collinari della nostra zona - spiega Serafini - ed in questo senso serve una sensibilizzazione dei cittadini, specialmente per la gestione delle piccole carte. Lo stesso per i parchi: il Comune non può pulire ogni giorno, vorremmo incentivare i compaesani a tenere pulito”.
Stesso concetto anche per Silvia Baldocchi: “Abbiamo già cominciato a darci da fare a Parezzana, Carraia e Toringo: sono anche occasione di socializzazione grazie al rispetto dell’ambiente, che ci permettono di superare il concetto di frazioni per parlare di comunità. Il nostro compito è di mostrare a tutti quelle necessità che sembrano spesso rimanere nascoste agli occhi della gente”.
Soddisfazione viene espressa anche da Cristina Nanni:  “Siamo contenti della rete di associazioni ed enti che si è venuta creando. Durante il corso dell’anno, dal canto nostro, continueremo a sensibilizzare la cittadinanza, partendo dalle scuole”.
All’appuntamento di domani prenderanno parte anche il gruppo Scout Capannori 1, Lega ambiente e il Centro accoglienza Pieve San Paolo: tutti possono partecipare per dare una mano.

Paolo Lazzari

Ultima modifica ilVenerdì, 19 Maggio 2017 14:23

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter