Menu
RSS

I sindaci forzisti unanimi: "Abbassare le tasse si può"

Foto iniziativa Ripartiamoitalia Pietrasanta"Abbassare le tasse si può". Lo hanno sostenuto i sindaci forzisti in occasione dell’iniziativa promossa dagli enti locali di Forza Italia che si è tenuta questa mattina, oggi (29 aprile) a Pietrasanta, città simbolo del buongoverno del movimento di Silvio Berlusconi. L’iniziativa è stata promossa da Marcello Fiori, coordinatore degli enti locali di Forza Italia e da Massimo Mallegni, sindaco di Pietrasanta e vice coordinatore vicario Forza Italia Toscana. Razionalizzazione della spesa e riorganizzazione della macchina comunale per incidere di meno sul bilancio, migliore gestione dei servizi e degli affidamenti esterni, recupero dell’evasione fiscale, interventi di riduzione su Tari, Imu su case e fabbricati, suolo pubblico e ed altre “voci” di competenza dei comuni ma anche finanza creativa per non far ricadere sulle spalle dei cittadini il peso dei tagli del governo centrale. Per alcuni comuni il macigno del dissesto finanziario, ereditato dalle amministrazioni del centro sinistra, non è mai state un alibi ma un punto da cui ricostruire e ripartire senza mettere le mani nelle tasche dei cittadini. I comuni non vogliono essere più i sono bancomat dello stato centrale.

Leggi tutto...

Santini: “Case di riposo con asili nido come in Usa”

RemoIl candidato sindaco Remo Santini, sostenuto da SìAmo Lucca, Lucca in movimento, Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega nord, propone "un progetto completamente innovativo, nato negli Usa e trasferibile nella realtà di Lucca: l’unione di asili con case di riposo per gli anziani. L’esperienza - si legge in una nota del candidato - in Italia è stata riprodotta a Piacenza con grandi risultati".

Leggi tutto...

Santini (Fi): "Sea fornisca gli atti richiesti o denuncio"

alessandrosantini"Se prima volevo i documenti su un alto dirigente di un'azienda partecipata di Viareggio, ora li pretendo". Alessandro Santini, consigliere comunale di Forza Italia a Viareggio, torna alla carica sulla richiesta di accesso agli atti fatta a Sea. "Non accetto - sottolinea - di essere preso in giro ed offeso e svilito nell'espletamento del mio mandato elettorale.
Ho richiesto tutta la documentazione riguardante il presidente di Sea, sicuro e certo che non ci sia nulla di male e nulla da nascondere. Ma Sea Ambiente mi ha negato quanto richiesto e mi ha detto di rivolgermi al Sindaco di Camaiore, che ovviamente ha risposto che non mi può consegnare niente non essendo io un Consigliere Comunale della sua città.  E ha ragione.  Fatta nuova richiesta alla Sea nemmeno mi ha dato risposta, anzi ha scritto al sindaco di Camaiore facendo sapere che 'non si considera più soggetto che detiene stabilmente la documentazione alla quale si chiede l'accesso'. Tutto ciò è offensivo, vergognoso ed inaccettabile".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter