Menu
RSS

Volontari Anpana a Livorno per gli aiuti dopo l'alluvione

volontarianpanaSu attivazione della Regione Toscana è partito domenica da Lucca, il primo gruppo di volontari di protezione civile di Anpana Lucca che saranno impegnati, anche nei prossimi giorni, nelle operazioni di assistenza alla popolazione livornese duramente colpita, anche con vittime, dalla violenta bomba d'acqua del 9 e 10 settembre scorsi. Anpana Lucca è stata contattata dalla Regione Toscana nella tarda serata del 10 settembre e, in poco tempo, è stata composta la squadra d'intervento composta dai volontari operativi Rossano Fava (caposquadra), Giuseppe Romeo, Paolo Fenili e Walter Armeni. I volontari sono arrivati al Coc (Centro operativo comunale), allestito al PalaModigliani, per completare le formalità di accreditamento. Da lì la squadra è stata indirizzata da una famiglia alluvionata per liberare il piazzale dell'abitazione in previsione dell'arrivo di mezzi pesanti, necessari per rimuovere tre autovetture travolte dall'esondazione.

Leggi tutto...

Conti (Pd): "Lavarone, nessuna emergenza. Ma è un problema da affrontare seriamente"

lavarone"Che piaccia o no, che emani cattivi odori più o meno sopportabili, ma il lavarone spiaggiato sulle rive del mare è un fenomeno naturale e lo era anche quando a governare c’era il centrosinistra nonostante le polemiche politiche che in passato ad ogni evento si sprecavano". Così Nicola Conti del Pd di Pietrasanta dopo la maxioperazione di pulizia portata avanti dall'amministrazione comunale.
"Questo non vuol dire - spiega Conti - che la politica non possa esimersi dall’affrontarne il tema, anzi. E fu proprio nei cinque anni di amministrazione Lombardi, grazie in particolare all’operato dell’assessore Italo Viti, che fu presa assieme ad Ersu una decisione lungimirante ed economicamente vantaggiosa per la comunità, ovvero quella di investire in un impianto mobile di vagliatura e in uno fisso sito in via Pontenuovo per il trattamento del lavarone in modo da non movimentare e smaltire tonnellate di sabbia, con un notevole minor impatto ambientale. Da smaltire il rifiuto a 130 euto a tonnellata si è passati a 70 euro a tonnellata, con un quantitativo destinato alla discarica che è passato dal 100 per cento del lavarone al solo 1,1 per cento, quindi con un riciclo del 98,9 per cento e un effetto estremamente positivo per l’ambiente".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter