Menu
RSS

Capannori, sottopassi e mercato da riqualificare con i murales

murales sottopasso tassignanoSette spazi urbani da riqualificare e valorizzare grazie alla creatività giovanile. Li ha individuati l'amministrazione comunale di Capannori nell'ambito del progetto StArt Coloriamo la città che ha preso il via lo scorso dicembre con la realizzazione di alcuni murales che rappresentano tematiche di impegno sociale nel sottopasso di Tassignano per mano di alcuni gruppi di writers, in collaborazione con l'associazione Bang On!. Un'iniziativa che ha avuto grande successo e che adesso l'amministrazione comunale vuole sviluppare ulteriormente.


Leggi tutto...

Sottopasso a Tassignano, il comitato rinnova le richieste

capannori tassignano stazione011111.jpgSì al sottopasso ferroviario purché sia realizzato con opere compensative per migliorare la viabilità del paese. E’ quanto il comitato di Tassignano ha chiesto al Comune di Capannori durante il consiglio comunale sui progetti per l'eliminazione dei passaggi a livello. Ed è per questo che i cittadini hanno voluto ricordare "le condizioni di disagio che il paese è costretto a sopportare da anni a causa del traffico insostenibile che lo attraversa sia in direzione nord-sud, in via del Casalino, che est-ovest in via Chelini". Per questo secondo il comitato "la realizzazione di un sottovia ferroviario carrabile nella frazione e della necessaria viabilità collegata, opportunamente localizzati" deve conseguire l'obiettivo di liberare il paese dalla morsa "insostenibile del traffico", in particolare per quello che riguarda "la via del Casalino e conseguentemente l’intero abitato di Tassignano situato nei pressi di essa, cioé fra l’intersezione della stessa strada con via  Chelini e fino all’incrocio con la via del Rogio a sud dell’autostrada".

Leggi tutto...

Sottopassi, comitato Paganico: i disagi non tocchino sempre agli stessi

IMG 9275Sottopassi a Capannori, interviene il comitato di Paganico. "Nessuno vuol più vivere in una casa vicino ad un passaggio a livello - perché ogni volta che le sbarre si chiudono si crea una coda infinita di auto che danno origine a inquinamento e rumore. Come del resto nessun automobilista ama rimanere incolonnato davanti a sbarre chiuse attendendo per minuti e minuti un treno che spesso tarda ad arrivare. Per non parlare poi di quando ad attendere si trova un'ambulanza o un mezzo dei vigili del Fuoco dalla cui celerità spesso dipendono vite umane e invece si devono arrestare di fronte a queste barriere invalicabil. La sostituzione dei passaggi a livello con i sottopassi ferroviari indubbiamente risolverebbero tutti o quasi questi problemi migliorando la qualità di vita dei residenti, ma la densa urbanizzazione della nostra piana rendono difficilmente realizzabili i sottopassi nello stesso sito delle precedenti barriere e ciò comporta le contestazioni di chi si vede riversato addosso un traffico che prima non recepiva".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter