Menu
RSS

“Tagli agli stipendi”: sciopero alla Coop Fanin

coopfMobilitazione tra i lavoratori della Coop Fanin di Fornaci di Barga che domani (18 settembre) programmano uno sciopero dalle 9,30 alle 11. Il motivo è il piano di ristrutturazione presentato dall'azienda in cui, secondo Fiom Cgil, si propone il taglio del 20% degli stipendi dei dipendenti. “La situazione che si è venuta a creare alla Coop. Fanin di Fornaci di Barga è molto preoccupante - incalza il sindacato -. L'azienda si trova in una situazione di difficoltà finanziaria dovuta in parte alla più generale crisi economica che il Paese sta vivendo ma anche ad una gestione poco chiara e trasparente della sua dirigenza”. 

Leggi tutto...

Ctt Nord, autisti in corteo contro tagli e rischio esuberi

b65b4501c879cfcba098ba74a6b6cbbbDicono no ai tagli agli stipendi. Temono tagli al servizio urbano del 40% a Lucca e del 50% a Viareggio e sentono tutta l'incertezza nel futuro che per loro potrebbe significare esuberi. Dopo una giornata di sciopero, i dipendenti ex Clap confluiti in Ctt Nord sono scesi in piazza oggi pomeriggio (10 giugno) con un corteo che è partito dal deposito dei mezzi in viale Luporini. Un centinaio di autisti, alcuni giunti anche da Viareggio, che si sono ritrovati insieme ai sindacati per protestare contro il taglio delle risorse che, dicono, giungerà con la gara regionale che porterà a meno turni ma più massacranti per gli addetti che verranno mantenuti, con il rischio di licenziamenti e  tagli delle corse per l'utenza. Altro pomo della discordia è la vertenza in atto con Ctt Nord: nel mirino finisce il nuovo contratto che secondo lavoratori e sindacati è stato sottoscritto unilateralmente e imposto dall'azienda lo scorso 10 marzo. Una novità che porta ad una decurtazione di circa 150-200 euro di stipendio. “Le ultime notizie - sottolineano David Zullo, Uil Trasporti e Leonardo Andreozzi della Filt Cgil - annunciano tagli del 35/40% del servizio urbano a Lucca e del 50% a Viareggio. Sommati ai tagli già fatti nel biennio 2008/2009 rendono ancora più difficile la situazione”.

Leggi tutto...

Ex Clap, sindacati in trincea: tagli a stipendi e esuberi

di Roberto Salotti
IMG 6733-1Gli striscioni appesi alla sede dell'ex Clap parlano più di mille parole. E la dicono lunga sulla definitiva rottura del dialogo fra dipendenti e sindacati, da un lato, e Ctt Nord dall'altro. Ieri (16 maggio), infatti, l'ennesimo confronto con i dirigenti della nuova società dei trasporti e con i rappresentanti sindacali si è conclusa con un'altra fumata nera sul futuro dei lavori. Che dovranno affrontare a breve il taglio degli stipendi, di circa 140-180 euro al mese, e, più in là, il fantasma degli esuberi. Le previsioni dei sindacati non sono affatto rosee. Leonardo Andreozzi, sindacalista della Fit Cgil, parla del rischio di 40 licenziamenti: “E’ inevitabile - sostiene -: l'azienda a Lucca vuole risparmiare su circa 20 turni, il che equivale a dire quasi circa meno 40 dipendenti. Fino a qualche mese fa, per venire incontro all'azienda sono state usate tutte le ferie e i riposi residui, ma ora i nodi stanno inevitabilmente giungendo al pettine”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter