Menu
RSS

Diventare un trader esperto si può

tradingInternet fornisce diversi metodi per guadagnare. Spesso non si tratta di vere e proprie professioni, che possono sostituire il lavoro in cui siamo impiegati quotidianamente. Di certo però possiamo riuscire a trovare un campo in cui imparare a guadagnare qualche euro al mese, per arrotondare lo stipendio, in modo non eccessivamente impegnativo. Lasciate perdere le guide che pretendono di insegnare come guadagnare impiegando solo qualche minuto al giorno. Approfittate invece delle vere opportunità, come ad esempio quelle proposte dai siti che consigliano come diventare dei trader esperti.

Una vera opportunità di lavoro
Visto che stiamo parlando di una reale opportunità, va da sé che per fare il trader non è sufficiente impiegare un’oretta ogni tanto. Si tratta infatti di una vera e propria professione, cui dovremo dedicare un bel po’ di tempo, almeno inizialmente. Il primo passo riguarda apprendere i meccanismi del trading online, i mercati in cui operare o gli indicatori a cui fare maggior attenzione. In questa fase non è necessario investire neppure un euro, perché in rete si trovano sufficienti risorse per creare una sorta di corso fai da te. Se si ama in modo particolare il contatto con un docente, o si desidera porre qualche domanda, si può optare per un corso sul trading online disponibile in una scuola presente sul territorio, oppure i cosiddetti webinar: vere e proprie lezioni in streaming che si tengono in internet.

La scelta del mercato e del broker
Mentre si cerca di comprendere come funzionano i mercati e la finanza è importante fare alcune valutazioni sui mercati che più ci possono interessare. Ogni investitore ha delle idee personali e, in linea generale, non esiste un mercato che dia costantemente opportunità migliori rispetto agli altri. Per fare un esempio il Forex è un buon mercato in cui investire, così come lo è la borsa o anche il trading con le opzioni binarie. Se si hanno già le idee chiare è bene dedicarsi al mercato che già ci interessa, piuttosto che lanciarsi in un ambiente del tutto sconosciuto. Per quanto riguarda il broker le opzioni sono varie. Alcuni propongono l’opportunità di operare in diversi mercati, altri invece sono dedicati ad un singolo ambito. Oltre a questo è importante scegliere un broker che ci richieda pagamenti minimi per le operazioni effettuate e che ci fornisca qualche servizio aggiuntivo. Il modo migliore per conoscere tutte queste caratteristiche consiste nell’affidarsi alle recensioni disponibili in rete. Leggere avatrade opinioni consente addirittura di avere le precisazioni da parte di altri trader, molto utili per chi è alle prime armi.

Quanto investire nel trading online
Il trading online ha il vantaggio di essere un metodo di investimento aperto anche a chi ha capitali minimi. Per cominciare possono bastare anche solo 50 euro, o a volte addirittura meno. Con cifre di questo calibro però non si può sperare di guadagnare in modo significativo: in questi casi l’attività di trading è un mero passatempo. Per poter cominciare a parlare veramente di soldi è opportuno valutare un investimento iniziale di almeno 1.500-2mila euro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter