Menu
RSS

Attività professionali: in commissione via libera a modifiche legge regionale

giannianselmiLa seconda commissione, presieduta da Gianni Anselmi (Pd), ha dato il via libera questa mattina alle modifiche alla legge regionale per il sostegno all’innovazione delle attività professionali intellettuali. Le modifiche, illustrate nella scorsa seduta, sono tese a adeguare la normativa regionale a quella statale, per renderla coerente e proseguire in quel dialogo tra Regione e mondo professionale, attraverso l’introduzione di norme che prevedono, all’interno della commissione regionale delle professioni, la presenza di rappresentanti delle professioni, l’istituzione di un osservatorio delle professioni intellettuali presso l’Irpet e la previsione di misure di sostegno per l’accesso e l’esercizio delle attività professionali. Il nuovo testo è stato approvato, e passa ora all’esame dell’Aula, con il voto favorevole del Partito democratico e del Movimento 5 stelle e con l’astensione di Lega nord e Forza Italia. Accolto un emendamento M5S, illustrato dalla vicepresidente della commissione, Irene Galletti, per porre il limite di una sola legislatura alla durata in carica dei membri della commissione regionale dei soggetti professionali.

Leggi tutto...

Regione, una proposta di legge per il recupero degli immobili abbandonati

BaccelliRecuperare gli immobili abbandonati in territorio rurale così da incentivare la rigenerazione e contrastare il consumo di suolo. Questo uno dei principali obiettivi della proposta di legge licenziata dalla commissione ambiente del consiglio regionale, presieduta da Stefano Baccelli (Pd). Le nuove disposizioni che modificano la legge toscana sul governo del territorio (65/2014), contribuiscono alla valorizzazione del territorio rurale attraverso il “recupero delle residenze rurali abbandonate, caratterizzate da condizioni di degrado”.

Leggi tutto...

Camaiore, Del Ghingaro a Pd: Non si vince senza alleati

delghingarofasciaBuonvento pronta a sbarcare alle prosssime amministrative di Camaiore. A suggellarlo un incontro dell'associazione politico culturale alla presenza del sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro, che all'indomani, viste le reazioni del Partito Democratico, non lesina critiche alla dirigenza locale. "Noi non siamo contro nessuno, erano le indicazioni del direttivo di Buonvento, siamo a favore di un metodo partecipativo, che sostenga le iniziative sul territorio, che solleciti le amministrazioni, che stenda i programmi e ne verifichi l'attuazione. A Lucca, Camaiore, Forte dei Marmi questo sarà il nostro metodo, che a Viareggio si è rivelato efficace e vincente. Sarà l'eventuale assemblea a decidere con chi stare, se proporre qualcuno, o se non fare nulla di tutto ciò. Per questo presto faremo una iniziativa pubblica e verificheremo se e come iniziare il cammino a Camaiore. La riunione è stata davvero ristretta ed ad invito, una trentina di persone, appartenenti a varie categorie sociali, varie professioni, varie appartenenze politiche, nella linea di trasversalità che Buonvento si è dato da sempre. Persone di tutti gli schieramenti che si confrontano liberamente nell'interesse del territorio. Ripeto: serata positiva, interessante e propositiva, certamente da ripetere".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter