Menu
RSS

Capitale della cultura, candidatura slitta al 2021

IMG 0646Lucca capitale della cultura: la città si candida per il 2021. Sono, infatti, sfumati largamente i termini per la presentazione delle manifestazioni d'interesse e del dossier per le aspiranti all'ambito riconoscimento del Mibact. L'amministrazione comunale ha fatto al riguardo una precisa scelta, decidendo di presentare un progetto culturale ampio e dettagliato, in modo da essere competitiva fra le altre città e conquistare lo scettro.
Nei giorni scorsi, su questo tema, l'assessore alla cultura Stefano Ragghianti si è confrontato direttamente con il sindaco Alessandro Tambellini fissando la road map per non farsi scappare l'occasione. "Si tratta di un bando complesso per il quale non si può e non vogliamo improvvisare", chiosa Ragghianti: "Per questo è stato deciso di partecipare al prossimo bando, in modo da avere il tempo di fare un lavoro il più serio e completo possibile". "Lucca - ha spiegato il primo cittadino - ha tutte le carte in regola per partecipare e vincere con la sua candidatura". Il primo cittadino lo dice confermando la volontà del Comune: "Abbiamo deciso di attendere il momento opportuno - spiega -: adesso, appena uscirà il nuovo bando, saremo assolutamente pronti a partecipare".

Leggi tutto...

Comune di Capannori in prima fila per i progetti integrati di filiera agroalimentare

capannori panoramicaCapannori vuole svolgere un ruolo di primo piano, mettendosi a sistema con altri Comuni, associazioni di categoria e agenzie formative, nello sviluppo del settore agroalimentare attraendo risorse verso il territorio e le aziende. È per questo che si è fatto promotore di un gruppo di lavoro per studiare le opportunità che giungono dal bando 2017 relativo ai Progetti Integrati di Filiera (Pif) agroalimentare della Regione Toscana che, nell’ambito del Psr Feasr 2014-2020, mette a disposizione fino a 2 milioni e 250 mila euro di contributo a fondo perduto per progetto.

Leggi tutto...

Calamità naturali, in Versilia arrivano le agevolazioni per le imprese

forte dei marmi 2015 03 05 02Pubblicato il bando regionale rivolto alle micro, piccole e medie imprese, nonché ai titolari di partita Iva che negli anni 2013, 2014 e 2015 hanno subito danni a causa di piogge eccezionali e avversità atmosferiche. Possono presentare domanda di contributo – entro il prossimo 9 ottobre – tutti coloro che a suo tempo depositarono in comune la 'scheda c' di accertamento dei danni subiti all’attività economica. Nel comune di Forte dei Marmi, Massarosa e Seravezza i destinatari potenziali del provvedimento sono decine: a Seravezza se ne contano almeno 84 e i danni sono tutti riferiti alla tempesta di vento del marzo 2015. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter