Menu
RSS

Maxirissa in carcere, Sappe: 'Situazione esplosiva'

  • Pubblicato in Cronaca

carcereluccainternoMaxirissa fra detenuti durante l'ora di passeggio al carcere di San Giorgio. A riferirlo è il sindacato autonomo Sappe che ancora una volta punta il dito sulle condizioni delle case circondariali.
“La situazione è stata davvero pericolosa - denuncia il segretario nazionale per la Toscana del sindacato autonomo di polizia penitenziaria Sappe, Pasquale Salemme - Tutto si è svolto nel turno pomeridiano durante la permanenza all’aria dei detenuti della terza sezione. Forse il pretesto del furioso pestaggio tra i detenuti è tra i più futili, ossia l’incapacità di convivere – seppur tra le sbarre – con persone diverse. O forse le ragioni sono da ricercare in screzi di vita penitenziaria o in sgarbi avvenuti fuori dal carcere. Fatto sta che si è scatenata una rissa tra marocchini, albanesi e sinti. A scatenare il tutto, sembra ancora una volta un detenuto  già responsabile di aggressioni contro poliziotti penitenziari a Pisa e Lucca e contro un altro detenuto, sempre a Lucca. Il detenuto, durante i passeggi, ha colpito con in calcio al petto un albanese e da lì è nata la rissa che ha coinvolto tutti i detenuti. Soltanto grazie all'intervento del personale di polizia penitenziaria, si è riusciti ad evitare il peggio. L’amministrazione penitenziaria regionale adotti con tempestività urgenti provvedimenti, a cominciare dall’assumere seri provvedimenti disciplinari e penali verso i detenuti responsabili dei gravi fatti accaduti ieri nel carcere di Lucca”.

Leggi tutto...

Niente assegno di divorzio se l'ex coniuge ha una nuova convivenza

aulatribunaleQuando un matrimonio finisce, molto spesso accade che un coniuge sia obbligato a versare all'altro un assegno mensile, in modo da consertirgli - almeno teoricamente - di mantenere lo stesso tenore di vita goduto durante il rapporto di coniugio. Altrettanto spesso però avviene che il coniuge che riceve l'assegno mensile instauri una nuova relazione sentimentale, andando a vivere in modo in modo stabile e duraturo nel tempo con il nuovo partner e costituendo una nuova famiglia di fatto.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter