Menu
RSS

Un comitato scientifico per la revisione della piramide alimentare toscana

consiglioregionaleUn gruppo di lavoro tecnico-scientifico e multidisciplinare, costituito da esperti operanti nei settori sanitario, ambientale, agroalimentare e turistico-culturale appartenenti a diversi enti toscani, Università comprese, coordinato dall’agenzia regionale di sanità. Suo compito sarà rivedere e aggiornare la Piramide alimentare toscana, dal momento che la sua impostazione risale al 2008, rivisitandone i contenuti e creando così nuovi materiali da diffondere capillarmente sul territorio. Lo prevede la nota di attuazione alla mozione proposta da Ilaria Giovannetti, consigliera regionale Pd e componente commissione Sanità e politiche sociali, titolata proprio In merito all’aggiornamento della Piramide alimentare toscana (Pat), approvata nelle scorse settimane dall’assemblea toscana; Marco Remaschi, assessore all’Agricoltura Regione Toscana fa il punto sul progetto e sulle proposte già arrivate.

Leggi tutto...

Accoglienza e inclusione, confronto sulle linee guida in Toscana

WP 20150925 012Cuore e fantasia nell'accoglienza di profughi e migranti in Toscana non sono certo mancati. Lo dimostrano i tanti progetti che in due anni per migliorare l'accoglienza dei richiedenti asilo e di chiede protezione internazionale e la loro integrazione nelle comunità che li ospitano sono fioriti un po' ovunque. A febbraio, pochi mesi fa, a studiare il modello toscano sono arrivati anche alcuni parlamentari tedeschi. Ma oltre al cuore e alla fantasia serve testa e metodo. E' utile anche la condivisione delle buone pratiche. Così la Regione, assieme ad Anci, ha organizzato per il 27 maggio, il prossimo sabato, un'intera giornata per fare il punto sulle linee guide delle politiche regionale di accoglienza e inclusione dei migranti, partendo dal confronto e della discussione delle esperienze in atto.

Leggi tutto...

M5S: "Gara per il plasma, la Regione fa un favore alla Kedrion"

consiglioreg“Dall’agosto 2016 la Regione Toscana è capofila di Planet, raggruppamento che la vede accanto a Campania, Lazio, Marche e ispettorato generale della sanità militare, nato per realizzare una gara su un tema molto particolare: l’acquisizione del servizio relativo al ritiro del plasma prodotto dalle strutture trasfusionali delle regioni aderenti e produzione, stoccaggio, consegna di farmaci plasma derivati e gestione attività successive. A distanza di nove mesi la gara tarda ad arrivare e questi servizi continuano ad essere garantiti in proroga da una società nota, la Kedrion spa. Un bel beneficio a questa offerto dalla Regione Toscana, del quale chiediamo spiegazione alla giunta PD-MdP”: passa così all'attacco Andrea Quartini, consigliere regionale M5S in Commissione sanità nel presentare sul sito web del gruppo la sua interrogazione sul tema.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter