Menu
RSS

Pieve S. Paolo, monta la protesta in via di Tiglio

incidentepievesanpaoloEnnesimo incidente questa mattina (19 giugno) in via di Tiglio a Pieve San Paolo. Una donna è rimasta ferita, fortunatamente non in modo grave, dopo uno scontro avvenuto all'incrocio davanti alla chiesa. Purtroppo, una zona che in passato è stata spesso teatro di incidenti anche molto gravi. L'incidente di oggi ha sollevato le proteste di alcuni abitanti della zona, che hanno puntato il dito contro la pericolosità dell'incrocio, "prossimo ad una curva resa ancora più pericolosa da una strettoia. Le statistiche qui avvenuti sono del resto drammatiche - spiegano gli abitanti -: almeno due incidenti mortali e innumerevoli altri non particolarmente gravi ma che avrebbero potuto avere un esito assai peggiore. Questa - spiegano alcuni abitanti - è la situazione di continuo pericolo in cui viviamo costantemente, ogni giorno. Che si continui a parlare di sottopassi per incentivare ancora di più il traffico pesante su una strada come la via di Tiglio sembra una cosa incredibile".

Leggi tutto...

Incontro sul mal di testa al Centro studi arti motorie all'Arancio

malditestaE’ uno dei disturbi più diffusi nel mondo occidentale: il mal di testa, o meglio, la cervicalgia: nella maggior parte dei casi si tratta di un’infiammazione che interessa le vertebre superiori della colonna vertebrale, ossia quelle che sostengono il collo e la testa. Esistono però dei piccoli accorgimenti, delle buone pratiche che permettono di evitare che questo fastidioso malessere divenga una presenza molesta nella nostra vita: di questo tratterà l’ultimo incontro, organizzato nell’ambito del mese della prevenzione del mal di schiena, a ingresso libero, al Centro studi attività motorie in via di Tiglio 93 all’Arancio, in programma mercoledì (31 marzo) alle 19,30.

Leggi tutto...

Via di Tiglio, la nuova rotatoria non cancella le code

ROTONDA VIA TIGLIOLa nuova viabilità all’Arancio? Per il momento il giudizio dei cittadini rimane sospeso, in attesa di capire quanto e come la nuova rotatoria di via di Tiglio potrà recare benefici. E’ l’istantanea, ad oggi (27 maggio), di quello che rappresenta uno dei quartieri più densamente attraversati dal traffico veicolare, in quanto snodo preferito (ed in certi casi pure obbligato) per chi viene da Mugnano, San Concordio e dalla stessa via di Tiglio. Nella disamina complessiva - che al netto delle attese segna un’asticella dell’umore più orientata verso l’insoddisfazione - viene tirato in ballo, inevitabilmente, anche il sottopasso di via Ingrillini. Insieme alla serie di modifiche al traffico che sono scattate in seguito della sua apertura. "Qua si formano imbuti enormi - commenta uno dei residenti più critici - perché il sottopasso, da solo, non risolve la situazione. Le macchine poi trovano spesso il passaggio a livello con le sbarre abbassate ed i rallentamenti e il traffico si moltiplicano". 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter