Menu
RSS

Doppia presentazione a Villa Argentina con Ilaria Cipriani e Marisa Cecchetti

invito 11 ottobre 2017 001Doppia presentazione, domani (11 ottobre) alle 17,30, a Villa Argentina, per gli appuntamenti della rassegna letteraria Di mercoledì promossa dalla Provincia di Lucca. Nell'occasione, infatti, verranno presentati il libro In utile di Ilaria Cipriani e Un calice di rosso di artisti vari, curato da Marisa Cecchetti; entrambi i volumi sono editi da Giovane Holden edizioni. L'incontro letterario con gli autori sarà introdotto e moderato da Francesco Grassi Niccolai.

Leggi tutto...

Pagine di creatività per la nuova Accumoli, l'antologia si presenta a Villa Argentina

locandina 6 ottobre 2017Anche l'arte, nelle sue diverse forme e articolazioni, può rivelarsi strumento utile per aiutare chi è in difficoltà. Ruota intorno a questo concetto il progetto che ha portato alla realizzazione dell’antologia Oltre le pietre – Pagine di creatività per la nuova Accumoli. Antologia che sarà presentata domani, venerdì 6 ottobre, a Villa Argentina, a Viareggio, alle 17, per un incontro promosso dalla Provincia di Lucca e dal Maric, il Movimento artistico per il recupero delle identità culturali di Salerno. La pubblicazione sarà presentata dalla critica d'arte Pina Melai.

Leggi tutto...

"Il ritratto a memoria di Eleonora Cybo-Malaspina", il libro di Annibale Guidi a Villa Argentina

invito 4 ottobre 001Il ritratto a memoria di Eleonora Cybo-Malaspina è il titolo del romanzo di Annibale Guidi che sarà presentato domani (4 ottobre) a Villa Argentina, alle 17,30, nell'ambito della rassegna culturale Di Mercoledì promossa dalla Provincia di Lucca. Il libro (Eclettica Edizioni) racconta la storia romanzata della bella figlia di Lorenzo Cybo e Ricciarda Malaspina, la quale viene alla luce nel castello di Massa il 10 marzo 1523, riceve una rigida educazione nel collegio delle Murate di Firenze, in attesa che la perfida madre intavoli complicate trattative per organizzare il suo matrimonio, usando la figlia per rinsaldare quell’intreccio di alleanze e favori, che le permettevano di accumulare fama, prestigio e ricchezze. Eleonora, pur di liberarsi dalla vita segregata che il convento le riserva, accetta di buon grado di sposare il Conte Gianluigi Fieschi, nonostante sia rampollo della famiglia perdente di Genova spodestata da Andrea Doria nel governo della città.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter