Menu
RSS

Tenta di rubare un'auto: subito arrestato

polizianottelHa rotto il finestrino di un'auto, si è introdotto all'interno ma è stato fermato mentre cercava di rubarla. Il ladro d'auto è stato bloccato e tratto in arresto a Lido di Camaiore, da parte degli agenti della polizia grazie alla chiamata di alcuni residenti della zona. E' accaduto nella tarda serata di ieri. In manette, dopo una breve fuga, è finito uno straniero. Nella mattinata è stato poi processato con rito direttissimo e al termine dell'udienza è stato sottoposto al regime cautelare della custodia in carcere.
Per contrastare furti e criminalità in Versilia nella giornata di ieri il Questore di Lucca, Vito Montaruli, ha convocato una riunione tecnico-operativa, tenutasi con i dirigenti dei Commissariati di Viareggio e Forte dei Marmi, per elaborare più incisivi piani di contrasto dei fenomeni criminali e di illegalità diffusa, basati in particolare sul mirato ricorso all’applicazione delle misure di prevenzione, previste dal legislatore e sul maggiore affinamento e diversificazione delle strategie di controllo del territorio, in base alle criticità rilevate sul territorio.

Leggi tutto...

Agenti in borghese sorprendono e fermano il pusher

poliziacontE' stato sorpreso mentre spacciava cocaina a una donna, nei pressi dell'incrocio fra via Mazzini e piazza Dante a Viareggio. Ad arrestare il pusher sono stati gli agenti del commissariato di polizia che erano impegnati in controlli del territorio a bordo di motociclette e in abiti civili. E' stato così che gli agenti hanno notato il nordafricano confabulare con la donna, cosa che li ha insospettiti. I due sono stati così fermati. La donna ha subito consegnato due piccoli involucri di cellophane contenenti cocaina, appena acquistata dal pusher. Lui, condotto in commissariato, è stato arrestato. In tribunale è stato condannato ad un atto e otto mesi, con divieto di dimora nel comune di Viareggio.

Leggi tutto...

Parcheggia in sosta vietata, il sindaco si autodenuncia

Foto pagamento multa sindacoTolleranza zero. Anche se l’auto parcheggiata in divieto di sosta è quella del primo cittadino. E’ il primo caso in Italia, o se non lo è sarà comunque destinato a restare nella storia, l’autodenuncia del sindaco di Pietrasanta, Massimo Mallegni. La multa non era stata rilevata dagli ausiliari del traffico ne dalla polizia municipale ma il sindaco Mallegni ha sorpreso tutti inviando, di prima mattina, una email al Comando della Polizia Municipale di Pietrasanta, per autodenunciare la sua infrazione. Aveva parcheggiato l’auto in sosta vietata in via XX Settembre accedendo dal varco di Via S. Agostino nel centro storico. “Sindaci ed amministratori dovrebbero sempre dare l’esempio. Ho parcheggiato in divieto di sosta, anche se la ragione è prettamente istituzionale dovendo portare manifesti e programmi per l'evento Dap, anziché tornare a spostare l'auto, per la quale ho regolare permesso di accesso in centro storico, l'ho lasciata in una strada del centro storico dove non c’erano gli stalli per parcheggiare. Voglio pagare la multa. Mi sembra un comportamento corretto. Mi sono autodenunciato alla Polizia Municipale e ho già pagato la sanzione”.

Leggi tutto...

Trovato morto nell'auto vicino alla sua serra

ambulanzaestateE’ stato trovato morto nella sua auto, al cui interno c'era anche un fucile per tenere lontani i cinghiali dalla sua serra. La macabra scoperta è stata fatta da alcuni passanti all'alba di stamani (23 giugno) Vallina, al confine tra Camaiore e Piano di Mommio. Il 118 ha inviato sul posto i mezzi di soccorso ma per l'uomo era ormai troppo tardi. Secondo i primi accertamenti medici, ad ucciderlo sarebbe stato un malore. L'uomo, stando ad una sommaria ricostruzione, stava facendo la guardia alla serra contro gli attacchi dei cinghiali e per questo motivo si era portato dietro anche il fucile. Sul posto, comunque, i carabinieri hanno avviato le indagini del caso.

Leggi tutto...

Telefonia, in 6 mesi 45 ricorsi a Federconsumatori

ICT25Disservizi telefonici, è uno stillicidio di ricorsi in Lucchesia. Da gennaio a giugno di quest'anno ne sono stati depositati ben 45 alla Federconsumatori: circa 9 utenti in media al mese si sono dovuti infatti rivolgere all'associazione dei consumatori per vedere riconosciuti i propri diritti. Un super lavoro senza sosta per Federconsumatori, sottolinea il presidente Fabio Coppolella che ha seguito i fascicoli personalmente e con i suoi collaboratori. 

Leggi tutto...

Auto contro scooter: donna in ospedale

prontosoccorsoUn altro sinistro stradale, in una zona già congestionata dal traffico per uno scontro in bretellina (Leggi l'articolo), si è verificato nella serata di oggi (22 giugno) sul viale San Concordio. Per cause da definire, dopo i rilievi della polizia municipale, sono entrati in collisione un'auto e uno scooter con in sella due persone. Uno scontro violento in cui ha avuto la peggio una donna, trasportata in ambulanza in codice rosso, per la dinamica dell'incidente, al pronto soccorso del San Luca. La situazione, però, è apparsa ai sanitari dell'ospedale meno grave rispetto al codice di ingresso. Per la donna, infatti, nessun rischio per la vita ma alcune fratture che hanno reso necessario il ricovero nella struttura lucchese.

Leggi tutto...

Scontro in bretellina: un ferito

incieschetpIncidente stradale, intorno alle 19 di oggi, sulla bretellina di San Michele in Escheto. Per cause al vaglio della polizia municipale due auto, una Mercedes di grossa cilindrata e una Cmax di colore blu sono entrate in collisione. Sul posto è intervenuta un'ambulanza, inviata dalla centrale unica del 118 ed è stato necessario anche l'intervento di un mezzo dei vigili del fuoco a causa della perdita di gpl da una delle due auto incidentate. Il conducente di una delle due auto è stato condotto al pronto soccorso del San Luca in codice giallo.
I rilievi dell'incidente hanno provocato code e disagi per alcune ore sulla bretellina e in tutta la zona di San Concordio e Pontetetto.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter