Menu
RSS

Paura per le fiamme in un condominio di via De Gasperi

IMG-20150127-WA0001 resizedTanta paura ma per fortuna nessun ferito in un condominio di via De Gasperi a Sant'Anna. Per cause ancora al vaglio dei vigili del fuoco di Lucca e della polizia, intervenuta sul posto, è andata in fiamme un'abitazione al terzo piano del palazzo, vuota al momento del divampare delle fiamme. Il rogo si sarebbe sviluppato, secondo una prima ricostruzione, da un divano. A dare l'allarme è stato un vigile del fuoco, libero dal servizio, che vive in zona, che ha visto il fumo uscire dalla finestra. Tempestivo l'intervento dei colleghi sul posto, che ha permesso di spegnere il fuoco e di evitare l'espandersi delle fiamme ad altre suppellettili. Per portare a termine l'intervento, la strada è stata momentaneamente chiusa al traffico.

Leggi tutto...

Autovelox al Piaggione: sette multe per eccesso di velocità

1polizia municipaleControlli congiunti della Polizia Municipale insieme alla Polizia di Stato nelle giornate di venerdì e sabato scorsi. L'attività di prevenzione congiunta in funzione di antidegrado si è concentrata nella zona di Porta San Pietro, che risulta l'area maggiormente colpita da atti di vandalismo e dove l'amministrazione comunale sta installando una telecamera di videosorveglianza in funzione di deterrente nei confronti di malintenzionati. Il servizio congiunto dello scorso fine settimana ha portato all'identificazione di un totale di 46 persone. L'attività di controllo del territorio da parte degli agenti della polizia municipale ha riguardato anche l'abusivismo commerciale, con 6 sequestri di merce varia (ombrelli, giubbotti) effettuati nel corso di due diversi servizi effettuati mercoledì 21 e giovedì 22 gennaio. Sul fronte invece della circolazione stradale i controlli si sono concentrati nella mattinata di martedì 20 sulla verifica dei veicoli con contrassegno per persone invalide in via San Giorgio e via della Cavallerizza. Sono state fermate diverse vetture che riportavano il contrassegno e su tutti si trovava la persona invalida intestataria del permesso. Invece nel corso di un controllo sulla velocità con autovelox in località Piaggione sono stati multati 7 automobilisti che precorrevano la strada oltre il limite di velocità imposto. Sabato notte durante un intervento su un incidente stradale al parcheggio di via Città Gemelle segnalato alla centrale operativa, due persone sono risultate positive all'alcol test: gli agenti della Polizia municipale, con il supporto della volante dei Carabinieri, hanno sequestrato il mezzo e proceduto con gli atti di polizia giudiziaria.

Leggi tutto...

Picchia moglie e figlia poi aggredisce i carabinieri

carabinieriambulanzeUn padre 50enne di Capannori è finito in manette al termine di un movimentato episodio avvenuto ieri sera (26 gennaio) davanti alla caserma dei carabinieri. L'uomo, di origini marocchine, è stato arrestato con le accuse di minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale dopo essere corso dietro alla figlia tredicenne e alla moglie, con in braccio l'altro figlio, fuggite dalla loro casa dopo una presunta aggressione, su cui stanno ancora indagando gli investigatori. L'ex muratore, che di recente ha perso il lavoro, ha insultato e preso a calci i militari intervenuti per tenerlo lontano dal resto della famiglia.

Leggi tutto...

Baby vandali al parcheggio: tre 15enni denunciati - Vd e ft

di Roberto Salotti
park-cittadella-vandali-3Le telecamere di sorveglianza stavolta hanno ripreso tutto e nitidamente. In quelle immagini viene immortalato l'ennesimo raid di baby vandali in centro storico. E' la sera del 17 gennaio scorso, 4 ragazzini tra i 13 e i 15 si ritrovano in città e poi, forse dopo qualche giro nei locali, organizzano il loro raid. A piedi raggiungono il parcheggio coperto della Cittadella, all'ex Manifattura Tabacchi. Il più piccolo, di appena 13 anni, viene lasciato all'ingresso di vedetta. Deve avvisare se arriva qualcuno.

Leggi tutto...

Aggredito dal rapinatore che fugge con la sua auto

carabinieri4Strattona un automobilista e poi lo rapina dell'automobile. È accaduto ad un capannorese di 55 anni. L'uomo a un certo punto quando stava per mettere in moto la vettura che era ferma in via del Casalino in prossimità dell'incrocio vicino al passaggio a livello di Tassignano è stato avvicinato da una persona che dopo averlo strattonato per trascinarlo fuori del veicolo, prima che chiudesse lo sportello si è impossessato della sua automobile una Fiat 500 presa a noleggio. L'aggressore ha atteso che la vittima infilasse la chiave nel cruscotto della vettura, forse dopo essersi appostato e poi è entrto in azione. Alla fine il malvivente è fuggito con l'automobile. Secondo quanto riferito dal proprietario della 500 ai carabinieri si tratterebbe di un uomo non molto alto, piuttosto tarchiato e con un cappellino calato sul viso. Il rapinatore aveva con se anche un sacchetto e ha agito senza proferire parola. I carabinieri dopo la denuncia della vittima, che ha riportato qualche lievissima escoriazione, hanno avviato le indagini.

Leggi tutto...

In centinaia all'ultimo saluto a Mirko - Foto

funerali-mirko-bechelli-capannori-260115-2Una folla straordinaria di amici, parenti e conoscenti per l'ultimo saluto a Mirko Bechelli, il magazziniere di 22 anni, morto dopo un drammatico incidente stradale in sella alla sua moto mercoledì sera sulla via Pesciatina (Leggi). Oggi pomeriggio (26 gennaio) a Lunata c'erano centinaia di persone a dire addio al giovane operaio del calzaturificio Claudia di Segromigno in Monte alla sala del regno dei testimoni di Geova di Lunata. Alla funzione si è presentato anche il sindaco di Porcari, Alberto Baccini, per manifestare la propria vicinanza alla famiglia.

Leggi tutto...

Giovane in manette per sfruttamento della prostituzione

carabinieri notteAggressioni e minacce a un transessuale di cui si era innamorato. Per questo motivo la polizia ha arrestato a Empoli un 25enne originario della Romania con l'accusa di sfruttamento della prostituzione. Tra i due era nata una relazione, poi il trans, dopo ripetute minacce e aggressioni, è fuggito da Pisa, dove viveva, in Lucchesia. Il 25enne aveva più volte aggredito la vittima chiedendogli i soldi ottenuti nella sua attività di meretricio.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter