Menu
RSS

Spiaggia per bar al posto del parcheggio: scattati sigilli

carabiniericontrollolocaleUn'area del parcheggio trasformata in una spiaggia per i clienti del locale. Un tocco un po’ esotico al dehors del bar, per intrattenere con musica gli avventori: peccato però che secondo quanto risulta ai carabinieri e alla polizia municipale di Altopascio è privo di autorizzazione. I sigilli sono stati fatti scattare ieri sera (6 luglio) dopo un controllo congiunto ad un noto locale di Altopascio. I vigili urbani, con i militari e gli uomini del nucleo ispettorato del lavoro, avrebbero infatti accertato che il dehors realizzato con sabbia e con una recinzione di canne non era stato autorizzato dal Comune che avrebbe dovuto rilasciare un'autorizzazione per l'occupazione di suolo pubblico. Per questo motivo l'area è stata sequestrata e il titolare è stato denunciato.

Leggi tutto...

La rapina alla Idrocentro? Era una farsa

40b30c6cbff46968c8ddfc12d38ed6e7Era tutta una farsa: dalle minacce con un taglierino, fino ai soldi contenuti nella busta. La rapina alla Idrocentro di via di Tiglio di sabato mattina (Leggi) era una messa in scena. Studiata e messa in pratica, secondo i carabinieri, dal gestore del negozio lucchese che fa parte di una catena di franchising, la cui sede centrale è a Cuneo, e da un complice che ha finto di essere un bandito, per rendere il più credibile possibile la sceneggiata. Con un solo obiettivo: far quadrare i conti del negozio di termoidraulica e coprire gli ammanchi delle ultime settimane. Nella busta trafugata dal finto rapinatore, il gestore aveva detto di aver riposto qualcosa come 32mila euro in contanti e assegni per altri 8mila euro. Invece, c'erano soltanto ritagli di giornale, carta straccia, insieme a qualche effetto bancario.

Leggi tutto...

Si frattura la caviglia durante escursione a Orrido Botri

elisoccorsoincidenteAncora un intervento per recuperare un escursionista ferito da parte del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano. Oggi l'intervento ha riguardato un escursionista di Prato (B.L. le sue iniziali) in visita all'Orrido di Botri nel Comune di Bagni di Lucca che intorno alle 12,50 è scivolato lungo il percorso turistico procurandosi una frattura alla caviglia. 
A dare l'allarme il personale della Forestale a Ponte a Gaio che a sua volta ha avvisato il 118 di riferimento di Lucca. Il recupero è stato effettuato da sei volontari della stazione Sast. Ad attendere all’uscita l’infortunato l’elisoccorso Pegaso 3 che lo ha condotto all’ospedale di Lucca. L'intervento si è concluso alle 15.

Leggi tutto...

Tentano raid di furti a Porcari, messi in fuga da allarmi

ladroSolo gli allarmi installati nelle abitazioni hanno sventato un raid di furti in via Forabosco a Porcari. E' quello che hanno potuto riscontrare ieri sera alcuni proprietari della zona dove erano evidenti i segni del passaggio di alcuni malintenzionati, messi però in fuga prima che potessero portare a termine i colpi. Secondo le testimonianze di alcuni abitanti nella zona sarebbero stati almeno due i tentativi. In uno di questi i ladri hanno preso anche una impalcatura da imbianchino ed una scala, presenti in giardino, per forzare la finestra del primo piano, ma poi si sarebbero allontanati velocemente appena la sirena dell'allare ha iniziato a suonare. Al momento del tentativo di furto i proprietari erano in vacanza e il figlio a un matrimonio. Al momento nessuna denuncia è stata presentata alle forze dell'ordine.

Leggi tutto...

Centauro in coma dopo un incidente stradale

AmbulanzadinotteDrammatico fuori strada per un motociclista originario della Lucchesia ma residente a Pisa. Ieri sera (5 luglio) attorno alle 23,30 il 34enne, per cause che sono ancora in corso di accertamento, era in sella alla sua Ducati in via Cammeo a Navacchio quando ha urtato un palo di cemento lungo la strada, finendo in un fossato. A dare l'allarme, qualche tempo dopo, sono stati alcuni automobilisti che hanno intravisto la moto fuori dal ciglio della strada e che hanno subito chiamato il 118. Quando l'ambulanza è arrivata sul posto, il 34enne era già privo di sensi. Il giovane uomo è stato trasferito d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale di Cisanello, dove è ricoverato in coma. I rilievi dell'incidente sono invece affidati ai carabinieri, mentre è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per recuperare la moto finita nel fossato.

Leggi tutto...

Due giovani nei guai per spaccio nella zona dell'Esselunga di Lido di Camaiore

Due denunce a Lido di Camaiore per spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo alcune segnalazioni su uh'attività di spaccio nelle vicinanze del supermercato Esselunga di Lido di Camaiore, i militari della locale stazione hanno svolto diversi servizi, a seguito dei quali sono stati intercettati due persone, trovate in possesso di varie dosi di cocaina ed hashish, di cui inizialmente hanno cercato di disfarsi e scappare via. I carabinieri li hanno però raggiunti recuperando e sequestrando anche lo stupefacente. I due, accompagnati in caserma, dopo gli accertamenti di rito, sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Si tratta di un 30enne e un 26enne di origine marocchina.

Leggi tutto...

Una lite in pineta finisce a coltellate: denunciati in due

carabinieri notte 555I carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Viareggio questa notte sono intervenuti in via Marco Polo per una lite scaturita poco prima tra alcune persone e a seguito della quale era rimasto ferito un connazionale. Gli immediati accertamenti svolti dai militari hanno permesso di ricostruire la dinamica dei fatti, secondo cui la lite sarebbe scaturita tra cittadini nordafricani, all’interno della vicina pineta di Ponente, presumibilmente per problemi legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso della lite un 22enne sarebbe stato inseguito e percosso da altri 5 o 6 connazionali, rimanendo ferito alla testa con un’arma da taglio, probabilmente un coltello. Grazie ad alcune testimonianze i carabinieri sono giunti all’identificazione certa di due aggressori, due persone già conosciute dalle forze dell'ordine e senza fissa dimora e dell’età di 20 anni circa.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter