Menu
RSS

Truffata per l'acquisto di un Iphone su internet

pagamenti-on-line2-324x230E’ un'escalation di truffe online in provincia di Lucca. L'ultimo caso smascherato dai carabinieri è quello di cui è stata vittima una donna di 49 anni, residente a Lucca. Attraverso un sito internet di compravendite online ha acquistato un Iphone 5s, ma è rimasta truffata. Nei guai con l'accusa di frode informatica è finito un giovane di 26 anni, di origini calabresi. I carabinieri di Nozzano sono giunti a lui indagando sul numero di carta ricaricabile sulla quale la donna aveva versato il costo del telefono, una cifra superiore ai 500 euro. I militari sono risaliti al titolare della carta che ha detto però di averla data in uso all'amico, il 26enne che alla fine è stato denunciato. Per ora nessuna contestazione al reale titolare della carta ricaricabile che al momento risulterebbe estraneo alla truffa.

Leggi tutto...

Droga, sballo e furti: in 3 mesi 9 minorenni in manette

carabinierilucontrolloFanno del gruppo la loro forza e sono sempre più spregiudicati. Si ritrovano negli stessi luoghi del centro storico. Un appuntamento fisso, per bande di bulli tutti minorenni. Gruppi dai 10 ai 15 ragazzini che si spostano come un branco. Spesso è la droga, stando ai controlli delle forze dell'ordine, a fare da collante o, piuttosto da calamita. Alcuni di loro sono i giovanissimi finiti nei guai nei primi quattro mesi dell'anno. Dati impietosi, quelli diffusi dai carabinieri di Lucca, e che denotano una escalation delle denunce e perfino degli arresti nei confronti di giovanissimi, al di sotto dei 18 anni. 

Leggi tutto...

Droga a scuola, studente di 16 anni nei guai per spaccio

Schermata 04-2456763 alle 13.18.52Un ragazzino di appena 16 anni denunciato per cessione di stupefacenti e un altro di 13 segnalato al tribunale dei minori: sono accusati di aver ceduto della marijuana ad una ragazzina che frequenta la terza media di una scuola della Piana. E' l'esito degli accertamenti svolti dalla polizia dopo un episodio che risale al febbraio scorso e di cui gli agenti erano stati informati dallo stesso preside dopo che la ragazza era stata sorpresa a fumare nel bagno (Leggi). Del resto i controlli antidroga della polizia nelle scuole vanno avanti dall'inizio dell'anno con l'obiettivo di contrastare il fenomeno dell'assunzione delle droghe tra giovanissimi. E' con questo stesso obiettivo che gli uomini della squadra mobile di Lucca, condotti da Virgilio Russo e quelli della squadra volanti, sono entrati in azione stamani (15 aprile) al momento dell'apertura in un istituto superiore alla periferia di Lucca, e con l'aiuto del cane poliziotto Pando, del nucleo cinofili di Firenze, hanno sequestrato 6 dosi di marijuana per un totale di 5,80 grammi, un trinciamarijuana e cartine per spinelli. La droga che era stata nascosta in una matrioska e in un borsellino è stata trovata nei cestini nei  bagni. Il sospetto è che possano avercela gettata alcuni degli studenti, sorpresi dalla “visita” della polizia.

Leggi tutto...

Con l'auto nel fosso dopo lo schianto all'incrocio

ambulanza-del-118-durante-il-soccorso-2Dopo lo schianto all'incrocio finisce nel fossato con l'auto ribaltata. E’ stato ricoverato in condizioni piuttosto serie un uomo di 63 anni di Altopascio che questa mattina (15 aprile) è finito fuori strada dopo l'incidente all'incrocio tra via Corte Bientini e via Catalani a Badia Pozzeveri. Un tratto di strada particolarmente pericoloso e l'ultimo incidente ha già sollevato le proteste degli abitanti della zona che chiedono di migliorare la segnaletica verticale, per evitare altri incidenti.

Leggi tutto...

Alcol alla guida, cinque patenti ritirate dalla Polstrada

polizia-stradaleSono stati 475 i veicoli controllati e 525 le persone, nell’ambito dei servizi di prevenzione svolti dalla Polizia Stradale. Nella settimana dal 7 aprile a ieri (13 aprile) sono stati dunque effettuati numerosi controlli dalle pattuglie della provincia di Lucca. Risultano 4 le persone denunciate a piede libero per guida in stato di ebbrezza, tre con un con un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro e una con un tasso superiore a 0,80 grammi per litro ma inferiore a 1,5. Di queste, due persone hanno un’età compresa tra 23 e 27 anni, mentre le restanti tre hanno più di 32 anni. Sanzionata una persona con un tasso superiore a 0,50 grammi per litro ma inferiore a 0,80.  Risultano invece 5 le patenti ritirate e 9 le carte di circolazione, mentre sono 7 i veicoli sottoposti a fermo amministrativo e 5 quelli a sequestro. In totale in una settimana sono stati decurtati 173 punti dalle patenti.

Leggi tutto...

Violenze a donne e bambini, in 3 mesi quasi 100 casi

violenza donne3“Spezzare la catena della violenza e avere fiducia nelle istituzioni”. Sono le parole della dottoressa Piera Banti del pronto soccorso dell'ospedale di Lucca per definire gli obiettivi del protocollo del Codice Rosa, che si occupa di violenze nei confronti di donne, ma anche di minori e di anziani. Purtroppo i dati sull'attivazione di questa particolare procedura, sempre in collaborazione con le forze di polizia, parlano di un incremento degli episodi di violenza. Lo ha detto ancora la Banti, sottolineato che fino al marzo scorso sono stati in tutto 95 i casi di violenze di questo genere presi in carico al pronto soccorso. Di questi 81 hanno prefigurato il reato di maltrattamenti in famiglia, in un caso un abuso e uno stalking. Altri 12, invece, sono stati i casi di maltrattamenti sui minori.

Leggi tutto...

Picchia la moglie incinta e mette ko il cognato

di Roberto Salotti
violenzadonnearCon uno schiaffo l'ha fatta cadere. Poi ha infierito con calci e pugni. A terra c'è sua moglie che aspetta un bambino da lui: è al sesto mese di gravidanza, ma questo non le risparmia la violenza del convivente, davanti agli altri due figli piccoli, di appena due e quattro anni, che assistono alla scena. E’ la sorella, appena diciottenne, a correre in aiuto alla giovane madre di 28 anni: ancora stesa a terra chiede pietà e grida. Con lei accorre anche il cognato, un uomo di 35 anni che cerca di fermare la furia di Michele Stepic, 26 anni, alle spalle una sfilza di pregiudizi di polizia. Ma il suo tentativo di difendere la parente inerme, gli ritorce contro la violenza del suo compagno che si avventa contro di lui e lo colpisce con un violentissimo pugno. Il cognato della giovane madre cade a terra sanguinante, e la mandibola spezzata. Quaranta giorni per la frattura esposta e scomposta della mandibola la prognosi dei medici del pronto soccorso dove sarà condotto poco dopo in ambulanza. Ricoverato, dovrà essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per ricostruire la mandibola.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter