Menu
RSS

Blitz nel centro massaggi, maxi multa per il lavoro nero

carabinieri-chiusura-del-locale-pubblicoBlitz dei carabinieri di Capannori e dei militari del nucleo ispettorato del lavoro di Lucca in un centro massaggi di Lunata. Il controllo effettuato ieri (9 aprile) aveva l'obiettivo di verificare il rispetto delle normative in materia del lavoro e si è concluso con una maxi multa alla titolare, di origini cinesi, e la sospensione temporanea dell'attività. La sanzione elevata ammonta in tutto a 10mila euro, per violazioni amministrative e per la scoperta di alcune massaggiatrici trovate al lavoro senza essere regolarmente iscritte a libro paga. E’ l'ennesimo controllo del genere che viene compiuto dai carabinieri: l'obiettivo è quello di smascherare situazioni di lavoro sommerso o di sfruttamento dei dipendenti in questo genere di attività.

Leggi tutto...

Spaccio e furti davanti alle scuole: tre giovani nei guai

di Roberto Salotti
arrestidrogaccUna banda di bulli, spesso protagonisti di risse in alcuni locali della città, che vanno in giro con il tirapugni e, è il sospetto, arrotondano con lo spaccio di piccole dosi di droga. Vivono ai margini della scuola, ma sono gli istituti cittadini il loro bersaglio. Almeno di uno dei tre giovani bloccati l'altra mattina di fronte ad un istituto superiore di Lucca a spacciare una dose di marijuana. Lui, 18 anni il prossimo agosto, è un ragazzo sbandato: ha abbandonato gli studi e vive nel capannorese con lo zio.

Leggi tutto...

Il cane antidroga Pando in “visita” all'Iti di San Filippo

canepandoStamani la Polizia di Lucca ha ripetuto consueto dispositivo con la Sezione Narcotici della Squadra Mobile della Questura, il cane antidroga “Pando” della Sezione cinofili della Questura di Firenze ed una pattuglia della Squadra Volanti di Lucca. Su invito della preside Donatella Buonriposi, stamani i controlli antidroga e l’incontro con gli studenti è avvenuto all’Iti Carlo Piaggia di S. Filippo, dove i poliziotti ed il loro collega Pando hanno ispezionato 8 classi, per complessivi circa 200 alunni; ispezionati poi 6 laboratori, anche questi occupati dalle classi dei ragazzi, 4 servizi igienici interni all’istituto, il perimetro esterno dello stabile ed il parcheggio degli scooter. L’esito dei controlli è stato ancora una volta negativo, ma è servito in chiave preventiva ad incontrare i ragazzi, che incuriositi hanno potuto vedere il cane in azione  e scambiare opinioni con i poliziotti sui pericoli delle droghe e le conseguenze legali cui ci si espone in caos di uso o peggio di spaccio.

Leggi tutto...

Ruba nella casa dell'ex convivente: denunciato 47enne

poliziaindaginiLa Polizia di Lucca ha denunciato un 47enne lucchese, residente a Viareggio per il reato di furto aggravato in abitazione. L’uomo ha convissuto con una coetanea per alcuni anni nella zona di Nozzano; la convivenza però ha iniziato a registrare alcune criticità, fino a che la  donna ha deciso di troncare la relazione e mandare via dalla propria casa l’uomo. Che non ha digerito affatto la cosa e ha iniziato alcune schermaglie con la donna, acuite dal fatto che nel frattempo aveva trovato un nuovo compagno. Alcune settimane fa la donna, nel fare rientro a casa dopo una serata passata con il nuovo compagno, ha trovato la sgradita sorpresa di un furto appena consumato nella propria abitazione. Tutto inizialmente sembrava ricondurre l’evento al classico furto ad opera di ignoti, tra cui la classica porta sul retro forzata; dal successivo sopralluogo della Polizia erano iniziate ad emergere però le prime stranezze: erano state portate via proprio le cose che l’ex compagno rivendicava (televisore, pc, consolle, chiavi ed alcuni regali ricevuti dalla donna); i due cani della donna, per niente mansueti, stranamente erano tranquilli; una foto ritraente la donna con l’attuale compagno era stata sostituita con quella scattata quando le cose andavano ancora bene tra lei e il precedente compagno. Agli investigatori della sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile non c’è voluto molto per capire che si trattava di una vera e propria firma lasciata più o meno consapevolmente dall’ex compagno, nonostante la successiva perquisizione non abbai consentito ai poliziotti di ritrovare la refurtiva; che al termine degli accertamenti è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Lucca.

Leggi tutto...

Getta la droga dalla finestra, tradito da un tatuaggio

arrestodrogaTradito da un tatuaggio sul braccio. Un presunto spacciatore è finito così nei guai dopo che i carabinieri di Borgo Giannotti si sono presentati a casa sua, in viale Castracani a Lucca, nell'ambito di perquisizioni per una indagine che andava avanti da alcune settimane. I militari che si trovavano all'ingresso della casa, suonando inutilmente il campanello da alcuni minuti, hanno notato una persona gettare un sacchetto da una finestra sul retro. Hanno visto il braccio con il tatuaggio e sono andati subito a vedere cosa conteneva la busta lanciata nella vegetazione. All'interno c'erano circa 12 grammi di cocaina. Non c'è voluto molto per svelare il mistero. Dopo altri tentativi insistenti di farsi aprire la porta, dall'interno si sono fatti vivi. 

Leggi tutto...

Diceva: ti ammazzo e mi uccido. Compagno violento nei guai

maltrattamentipoliziaUn rapporto morboso, fatto di violenze e prevaricazioni. Un legame difficile da rescindere, tra una vittima e il suo carnefice. Lei, una commessa di 35 anni, lui un suo coetaneo, libero professionista. Entrambi lucchesi, decidono di vivere insieme. Ma il loro rapporto ben presto si incrina. Lui la maltratta, a volte la picchia. La notizia ben presto giunge anche alla polizia, ma la donna si rifiuta di denunciare il suo aguzzino. Lo lascia e abbandona la casa dove vivevano insieme, circa un anno e mezzo fa. Dopo qualche tempo, però, lei torna a viverci insieme. Dopo alcune settimane, però, ricominciano però gli stessi problemi. Fino ad un furioso litigio, una decina di giorni fa, in cui il suo compagno violento la spedisce all'ospedale. Si attivano subito le procedure previste dal codice Rosa, e gli agenti della squadra mobile diretti da Virgilio Russo ascoltano il racconto della donna. Per la prima volta in provincia di Lucca, si applicano le nuove norme introdotte dalla legge sul femminicidio.

Leggi tutto...

Distrugge con un pennato l'auto del rivale in amore

poliziaindaginiluccalIl triangolo, no. Non lo aveva considerato. Calza veramente a pennello la citazione di una famosissima canzone di Renato Zero per descrivere il singolare siparietto che si è aperto sabato sera (5 aprile) sulla scena di una amicizia forse un po’ troppo intima tra un 51enne lucchese e una giovane e procace donna di 31 anni. Tra loro, però, si è messo un terzo incomodo, che pur senza volerlo o poterlo prevedere, ha scatenato la gelosia del 51enne che evidentemente si era invaghito della bella amica di origini lituane e che vive in Versilia. Tanto da uscire di casa con un pennato dopo averli visti insieme e accanirsi contro la Mercedes Cla del malcapitato, un coetaneo del geloso amante, che vive a Prato. Aveva contatto la donna nel primo pomeriggio mentre lei era a passeggio con il 51enne di Farneta nelle vie del centro storico.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter