Menu
RSS

Piuss, Garzella replica a Mammini: "Nessuna risposta alle mie domande"

matteo garzella new 1024x576Il candidato sindaco di Lucca, avanti tutta!, Matteo Garzella, replica alle accuse mosse dall'assessore Serena Mammini in ordine ai progetti Piuss. "Cara assessora - si legge - premetto che le mie domande sono solo suggerite dalla confusione che voi avete creato sulla vicenda Piuss, avendo assistito a riunioni consiliari nelle quali veniva ribadita la ferma volontà dell’Amministrazione di sostenere l’intera operazione, successive delibere di giunta nelle quali si decideva di abbandonare alcuni interventi per problemi di varianti ritenute illegittime, varianti che oggi invece sembrano possibili per la Manifattura, contenziosi aperti con le imprese esecutrici e con i direttori dei lavori. Nella dotta e verbosa risposta non ho purtroppo rinvenuto alcuna risposta alle domande che vi ho posto e che incideranno sulla futura amministrazione e sulle tasche dei cittadini".

Leggi tutto...

Mammini: "Piuss, Garzella smemorato o imbambolato dai suoi suggeritori"

SerenaMammini"Ci chiediamo dove sia stato in questi cinque anni il presidente del consiglio comunale, perché da ciò che scrive sul Piuss qualche dubbio sorge: ha perso la memoria o qualche suggeritore dell'ultima ora lo ha imbambolato?". E' quanto afferma l'assessore all'urbanistica e candidata al consiglio comunale per il Pd, Serena Mammini, a Matteo Garzella che ieri aveva sollevato dubbi sul futuro dei progetti Piuss.

Leggi tutto...

Garzella: "Cantieri Piuss, preoccupati per il futuro"

garzella“Come molti cittadini lucchesi, in questi ultimi mesi, ci siamo chiesti cosa stia succedendo del Piuss, quali siano gli sviluppi del piano di recupero più importante del secolo e se i lavori andranno avanti o saranno abbandonati come nel caso di Piazzale Verdi". Interviene così il candidato sindaco Matteo Garzella, che aggiunge: "Ma soprattutto i cittadini lucchesi si domandano: chi pagherà i danni alle imprese se si fermano i lavori? Esiste ancora il finanziamento europeo garantito dalla Regione Toscana, o le spese sostenute e quelle ancora da sostenere ricadranno sulle spalle della cittadinanza?”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter