Menu
RSS

Entro gennaio le gare per i progetti Piu

IMG 2233La commissione lavori pubblici convocata per questo pomeriggio (13 ottobre) a Palazzo Santini è stata anche l’occasione per fare il punto con l’assessore Celestino Marchini dei principali lavori in cantiere sul territorio del Comune di Lucca.
Marchini ha sottolineato in particolare l’iter ormai avviato per i progetti Piu a Sant’Anna. “Si tratta di cinque progetti – ha spiegato ai commissari – per cui entro la fine di gennaio partiranno le gare. Si tratta dei lavori per la rotatoria e il sottopasso di Porta Sant’Anna e di riqualificazione di piazzale Sforza, del distretto socio sanitario ex sede della circoscrizione e del campo sportivo”. Quanto invece ai quartieri social “ieri – ha detto Marchini – è arrivato l’ok definitivo dal governo ed ora la pratica è alla Corte dei Conti. I tempi sono un po’ più lunghi ma ci siamo dentreo e quersto è già importante”.
In stato avanzato anche il cantiere del mercato del Carmine: “Sono partiti – ha spiegato Marchini – tutti e tre i lotti di lavori del mercato del Carmine. Proprio l’altro ieri, infatti, ha preso il via anche l’intervento al campanile”.

Leggi tutto...

'Noi che amiamo il Serchio', decine di proposte per il fiume

20171013 144820 resizedQuale può essere il contributo diretto dei cittadini, affinché il parco fluviale sia più curato ed amato? E cosa invece sono chiamati a fare gli enti preposti, perché il fiume sia più sicuro e pulito?. Sono alcune delle domande che si sono posti i partecipanti dell’assemblea pubblica organizzata dal gruppo "Noi che amiamo il Serchio". L’appuntamento (ieri sera) era al centro anziani di Sant’Anna: e sono state più di cinquanta le persone che si sono presentate all’iniziativa, pensata e pianificata per la salvaguardia e la promozione del Serchio e delle sue pertinenze. "Dopo la mattinata di pulizia partecipata del parco fluviale, abbiamo deciso di ritrovarci, per pensare insieme a come strutturare il nostro impegno – spiegano gli organizzatori –. Ci siamo quindi organizzati in sei gruppi distinti: e in circolo, guardandoci quindi in faccia gli uni gli altri, abbiamo ragionato su quanto occorre fare, affinché le condizioni del parco fluviale migliorino. Le idee e le proposte sono state decine e decine: tutte raccolte per scritto e condivise. Abbiamo intanto capito una cosa: affinché il fiume torni ad essere il luogo di natura e socialità che desideriamo, ciascuno (nessuno escluso) deve fare la propria parte".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter