Menu
RSS

Spaccia ai domiciliari: 60enne in carcere

  • Pubblicato in Cronaca

carabinieri NOTTE1Finisce in carcere un 60enne di Seravezza dopo che i carabinieri del Nucleo Operativo di Viareggio lo hanno arrestato in esecuzione di un'ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal tribunale di Lucca. L'uomo lo scorso 11 agosto, mentre si trovava agli arresti domiciliari, era stato sottoposto a perquisizione nella sua casa di Pozzi dai militari dell'arma e trovato in possesso di alcuni grammi di cocaina, di materiale per il confezionamento ed il taglio dello stupefacente e di 800 euro in contanti, ritenuto provento dello spaccio. Vista la violazione alle prescrizioni connesse agli arresti domiciliari il tribunale di Lucca ha emesso apposita ordinanza nei suoi confronti con cui ha disposto la custodia in carcere. Ieri sera, dunque, gli uomini dell'arma hanno eseguito l'ordinanza e condotto il Poli al carcere di Lucca.

Leggi tutto...

Falso maresciallo truffava anziane: preso

  • Pubblicato in Cronaca

poliziaindaginiluccaFingeva di essere un maresciallo dei carabinieri, per convincere le sue vittime - tutte anziane madri - che il figlio, nei guai per aver provocato un grave incidente, avrebbe dovuto versare un indennizzo per le persone rimaste ferite, dai tre ai seimila euro, per evitarsi conseguenze penali. Un copione di una truffa ormai abusata, ma una vittima è caduta nel tranello, e ha consegnato al truffatore un anticipo di 700 euro. Il bilancio sarebbe potuto essere ben peggiore perché l'indomani il malvivente è tornato in azione, sempre a Lucca, contattando, con le stesse modalità, altre sette vittime, tutte anziane.

Leggi tutto...

Trovati con refurtiva nella casa occupata: arrestati

  • Pubblicato in Cronaca

carabinieriindaginiSono stati arrestati per aver occupato abusivamente una abitazione sfitta a Lido di Camaiore di proprietà di un 64enne del posto dopo aver forzato una porta fra luglio e agosto scorsi. Con queste accuse i carabinieri di Lido hanno arrestato nella mattinata di oggi (9 settembre) una 32enne di Massarosa e un giovane di 21 anni di origini marocchine. I due, sorpresi nell'abitazione, sono stati trovati in possesso di  refurtiva varia, costituita da gioielli in oro, telefoni cellulari, pc portatili, orologi, una biciletta elettrica, borse, scarpe da ginnastica, capi di abbigliamento ed altro materiale, provento di 10 furti aggravati,  di cui otto in abitazione, uno in esercizio commerciale ed uno in una struttura pubblica.  

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter