Menu
RSS

Evade dai domiciliari, in manette 35enne

  • Pubblicato in Cronaca

polizia 113 generica 193878.660x368Nella serata di ieri, la squadra volanti del commissariato di Viareggio ha arrestato il 35enne Costantin Daniel Hosu, di 35 anni, per il reato di evasione. La pattuglia del commissariato, mentre effettuava il servizio di controllo del territorio è stata allertata dalla sala operativa della presenza di un soggetto in stato di evidente ubriachezza che infastidiva il personale di servizio del bar della stazione di Viareggio. Giunti sul posto, gli agenti hanno rintracciato l'uomo che, da immediati accertamenti, risultava sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per fatti commessi negli ultimi mesi.

Leggi tutto...

Finisce in manette per il tentato furto di una bici

  • Pubblicato in Cronaca

carabinierinottecontrolliE' stato sorpreso dai carabinieri mentre tentava di rubare una bicicletta nel piazzale della stazione di Lucca ed è finito in manette. Nei guai Alexandro Francesconi, un viareggino di 37 anni, residente a Viareggio, già noto alle forze dell'ordine. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri del Norm, l'uomo stava cercando di rubare la bici di uno straniero utilizzando il cavalletto divelto ad un altro velocipede trovato nei pressi. Il trentasettenne, espletate le formalità di rito, è stato temporaneamente trattenuto in camera di sicurezza, in attesa del rito direttissimo di questa mattina. Il giudice ha convalidato l'arresto e ha disposto per lui l'obbligo di dimora nel comune di Livorno fino alla nuova udienza fissata al prossimo 4 giugno.

Leggi tutto...

Espulso, rientra in Italia ma finisce in manette

  • Pubblicato in Cronaca

carabinieriindaginiControlli a tappeto anche negli ultimi giorni a Viareggio. I carabinieri nell'ambito dell'ultima operazione hanno identificato molti stranieri, trovandone uno non in regola con il permesso di soggiorno. El Mostafa Ouannane, un 35enne di origini marocchine, infatti, era stato già espulso nel 2016 con un volo partito da Malpensa e diretto nel suo paese d'origine. L'uomo è stato condotto in caserma e dopo le incombenze di rito è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della stazione dei carabinieri di Viareggio dove ha atteso la celebrazione dell’udienza di convalida che ha avuto luogo questa mattina al tribunale di Lucca. A seguito dell’udienza è stato condannato alla pena di 12 mesi di reclusione e sono state avviate le pratiche burocratiche necessarie ad una nuova espulsione.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter