Menu
RSS

Violano la messa alla prova, 2 in manette

  • Pubblicato in Cronaca

carabinierinSono accusati di aver violato gli obblighi imposti dall'autorità giudiziaria, che aveva concesso loro l'istituto della messa alla prova. Sono finiti così in manette nell'ambito dei controlli dei carabinieri di Camaiore due uomini di origini marocchine di 27 e 30 anni. In particolare i militari nel corso delle ultime settimane hanno accertato che i due, nonostante fossero affidati in prova ai servizi sociali attraverso il collocamento in una comunità di recupero di Camaiore poiché condannati rispettivamente per rapina e per furto con strappo, avevano in più circostanze violato le prescrizioni imposte dalla misura dell’affidamento in prova aggredendo anche in alcuni casi gli altri ospiti della struttura.

Leggi tutto...

Negozio multato per i sacchi di plastica, Confcommercio mette in guardia

carabinieri25Un negozio di abbigliamento di Porcari è stato sanzionato con un verbale da 10 mila euro dal nucleo forestale dei carabinieri per essere stato trovato in possesso nel suo magazzino di circa 100 buste di plastica non conformi ai parametri di legge. Una maxi multa, che spinge Confcommercio a intervenire. “Il primo pensiero – si legge in una nota dell’associazione – è naturalmente quello della massima vicinanza all’imprenditore, che è peraltro un nostro stimato associato, colpito da questa durissima sanzione. Sanzione che, in effetti, appare davvero difficile da comprendere nelle proporzioni, rispetto al reato contestato”.

Leggi tutto...

Trovato morto nell'auto vicino alla sua serra

  • Pubblicato in Cronaca

ambulanzaestateE’ stato trovato morto nella sua auto, al cui interno c'era anche un fucile per tenere lontani i cinghiali dalla sua serra. La macabra scoperta è stata fatta da alcuni passanti all'alba di stamani (23 giugno) Vallina, al confine tra Camaiore e Piano di Mommio. Il 118 ha inviato sul posto i mezzi di soccorso ma per l'uomo era ormai troppo tardi. Secondo i primi accertamenti medici, ad ucciderlo sarebbe stato un malore. L'uomo, stando ad una sommaria ricostruzione, stava facendo la guardia alla serra contro gli attacchi dei cinghiali e per questo motivo si era portato dietro anche il fucile. Sul posto, comunque, i carabinieri hanno avviato le indagini del caso.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter