Menu
RSS

Tensione in carcere, Sappe 'chiama' ministero

  • Pubblicato in Cronaca

carcereluccainternoCarcere di Lucca, il Sindacato autonomo di polizia penitenziaria (Sappe) chiede l'intervento del ministro della giustizia, Andrea Orlando: "Nelle ultime settimane la casa circondariale di Lucca  - dice il segretario generale Donato Capece - e gli agenti di polizia penitenziaria sono stati, loro malgrado, coinvolti in molteplici episodi che compromettono la sicurezza del penitenziario. E il sindacato chiede l’intervento del ministro della giustizia. La situazione è sempre più grave ed è grave che non vengano adottati, da parte del ministero e del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria adeguati provvedimenti.

Leggi tutto...

Nasce il polo universitario penitenziario della Toscana

carcere2Studiare e laurearsi dietro le sbarre, mentre si sta scontando la pena prevista dalla legge. In Toscana questa possibilità per i detenuti esiste già dal 2000, e con gli anni ha assunto un'importanza sempre maggiore. Un accordo di durata triennale (2017, 2018 e 2019) consentirà di proseguire la collaborazione tra Regione Toscana, le tre università di Firenze, Pisa e Siena e il Prap (Provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria). Lo schema di accordo per il Polo universitario penitenziario della Toscana, al quale quest'anno si è aggiunta anche l'Università per stranieri di Siena, è stato approvato dalla giunta, con una delibera presentata dall'assessore Stefania Saccardi, nel corso della seduta di lunedì scorso; per i tre anni, la Regione investe 119.800 euro, che serviranno a coprire le spese di segreteria regionale del Polo universitario penitenziario.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter