Menu
RSS

Falso documento per avere agevolazioni: ai domiciliari

  • Pubblicato in Cronaca

poliziacittaNel pomeriggio di ieri (15 marzo) la squadra anticrimine del commissariato di Viareggio ha dato esecuzione ad un’ordinanza restrittiva emessa dal tribunale di sorveglianza di Firenze nei confronti di un quarantenne viareggino. L’uomo, nel 2014, era stato condannato ad 8 mesi di reclusione dal tribunale di Lucca, perché, per poter acquistare due telefoni cellulari di ultima generazione beneficiando di un finanziamento a cui, altrimenti, non avrebbe potuto accedere, aveva falsificato una patente di guida intestata ad un altro soggetto, apponendovi la propria fotografia. Il tribunale di sorveglianza, nel rivedere la misura, nei giorni scorsi, ha disposto l’espiazione della pena sotto forma di arresti domiciliari. Gli agenti del commissariato lo hanno, cosi, rintracciato e sottoposto alla misura in questione.

Leggi tutto...

Nuovo anfiteatro, assolto il dirigente Di Bugno

  • Pubblicato in Cronaca

aulatribunaleUna assoluzione con formula piena. Si è concluso così il processo davanti al giudice monocratico del tribunale di Lucca per il dirigente del Comune di Lucca, Mauro Di Bugno, che era finito alla sbarra nell'ambito di un'inchiesta aperta dalla procura sul progetto del nuovo Anfiteatro in piazzale Verdi - poi bloccato dall'amministrazione Tambellini - e su alcuni presunti illeciti nell'approvazione della variante straordinaria al regolamento urbanistico, all'epoca dell'amministrazione Favilla. Secondo l'accusa da cui stamani (16 febbraio) Di Bugno è stato assolto, il dirigente avrebbe "indotto" la giunta e il consiglio comunale ad approvare il progetto del Nuovo Anfiteatro ritenuto non conforme agli strumenti urbanistici vigenti. Di Bugno, difeso dagli avvocati Lodovica Giorgi e Giancarlo Altavilla, è uscito a testa alta dall'ultima udienza: assolto perché il fatto non sussiste. Fin dall'inizio convinto della propria totale estraneità agli addebiti della procura che sui due filoni aprì un'inchiesta a seguito di esposti presentati dal consigliere comunale di Governare Lucca, Piero Angelini, Di Bugno, attraverso il suo legale, aveva chiesto e ottenuto il giudizio immediato, passando direttamente alla fase dibattimentale senza l'udienza preliminare davanti al gup. Oggi quel processo è andato a conclusione.

Leggi tutto...

Peculato e falso, indagato il comandante dei vigili

  • Pubblicato in Cronaca

comandounoPeculato d'uso e falso ideologico. Sono queste le ipotesi di reato con cui la procura indaga sul comandante della polizia municipale di Lucca, Stefano Carmignani, che da questa mattina (17 febbraio) è stato iscritto nell'apposito registro. A confermarlo è lo stesso Carmignani a cui poco prima di mezzogiorno è stato notificato l'avviso di garanzia. Non commenta e non entra nel merito delle indagini coordinate dal pm Fabio Origlio, procuratore facente funzioni, ma si limita a confermare le indiscrezioni che davano l'inchiesta a questa "svolta" ormai da qualche giorno: “La prossima settimana andrò in procura a chiarire la mia posizione”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter