Menu
RSS

Ruba abiti da Oviesse: giovane arrestato

  • Pubblicato in Cronaca

carabinieri25E' stato arrestato per aver rubato capi d'abbigliamento al negozio Oviesse di via Roma, in pieno centro storico a Lucca, ed è stato poi condannato a due mesi di reclusione e al pagamento di 100 euro di multa (pena sospesa). Il ladro, catturato dai carabinieri di Lucca, è Y.L., un 19enne di origini peruviane residente a Borgo a Mozzano, e già noto alle forze dell'ordine.
Sabato pomeriggio (13 maggio) i carabinieri sono intervenuti nel negozio su richiesta del personale e hanno bloccato il giovane, che era stato sorpreso a rubare abiti per un valore complessivo di circa 120 euro. 

Leggi tutto...

Ladro seriale arrestato per 17 colpi

  • Pubblicato in Cronaca

carabiniericontrolliE' accusato di aver compiuto o solamente tentato 17 furti tra abitazioni e attività commerciali, tra cui una a Lammari, trafugando 20 televisori di ultima generazione e, in qualche circostanza, anche denaro contante, forni a microonde e tablet. Con queste accuse i carabinieri di Forte dei Marmi hanno arrestato Bruno Mezzasalma, 61 anni, residente in provincia di Massa Carrara, su mandato della procura. L'arresto eseguito nelle ultime ore è l'ultimo atto di un'operazione denominata Piccolo Schermo che aveva portato già ad arresti nell'ottobre scorso.

Leggi tutto...

Usava i tombini per svaligiare i negozi: arrestato

  • Pubblicato in Cronaca

Schermata 2017 04 01 a 15.49.14Dopo tre mesi di ricerche è finito nella rete della polizia il ladro "del tombino". Si tratta di Lazhar Toualbia, un algerino di 42 anni, che la polizia aveva già arrestato nel dicembre del 2015 per un tentativo di furto ad uno dei negozi del centro commerciale Antiche Officine della Latta, in via Nazario Sauro. Secondo l'accusa, avrebbe compiuto altri tre colpi qui e un quinto ai danni della stazione di rifornimento Ip di via Mugnano.  A incastrarlo le telecamere che lo hanno ripreso all'opera ma anche la sua stazza e forza fisica: era capace di sradicare un tombino in strada per mandare in frantumi le vetrate e colpire nei negozi. E sono state proprio le sue "performance" a far concentrare su di lui i primi sospetti degli agenti della squadra mobile che ieri (31 marzo) lo hanno arrestato alla stazione dei treni di Lucca, notificandogli l'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip.  

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter