Menu
RSS

Avvocati penalisti in sciopero a Lucca contro riforma

  • Pubblicato in Cronaca

camera penale“Il progetto di riforma del processo penale è fumo negli occhi, una trovata elettorale scandita da scelte schizofreniche”: è il duro attacco rivolto oggi (20 marzo) dalla Camera penale di Lucca, che aderirà all’astensione nazionale dalle udienze proclamata dal 20 al 24 marzo. Per il 23 marzo, inoltre, è in pronta una manifestazione nazionale. Le falle del nuovo sistema vengono segnalate in successione: secondo gli avvocati del foro lucchese la nuova impostazione mortifica i principi e le garanzie fondamentali, allungando in modo ingiustificato i tempi del processo, con la dilatazione dei tempi di prescrizione. Inoltre aumenta le pene per i reati contro il patrimonio e stabilisce la partecipazione a distanza al processo da parte dei detenuti.

Leggi tutto...

Lezioni sulla legalità agli alunni delle scuole

16729533 1222700244433371 365147033677568777 nL’Unione Comuni Garfagnana, nella consapevolezza dell’importanza delle azioni rivolte all’educazione alla legalità, in accordo con i professori degli istituti scolastici superiori del territorio, ha programmato una serie di incontri e attività di approfondimento sui temi della giustizia e dell’etica, partendo dallo spunto dato dal libro scritto dai magistrati Piercamillo Davigo e Gherardo Colombo: La tua giustizia non è la mia. Dialogo fra due magistrati in perenne disaccordo. L’ente ha fornito alle scolaresche circa cento copie del suddetto libro, che è stato oggetto di letture, approfondimenti ed analisi. A tale prima fase, ne è seguita una successiva, fatta di incontri tematici con protagonisti “reali” del mondo giustizia.

Leggi tutto...

Orlando: "Legge prescrizione non varrà per strage"

orlando"La prescrizione di Viareggio la potremo scongiurare rafforzando la disponibilità che abbiamo già dato per garantire la funzionalità degli uffici perché la modifica della prescrizione non varrà per i processi che sono già in corso perché la legge penale interviene solo per il futuro". Lo ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando oggi a Lucca rispondendo ai giornalisti a margine del convegno sulla tutela penale dei beni culturali.
"Io ho risposto ai familiari delle vittime impegnandomi a far sì che cose come queste non si possano ripetere - ha aggiunto il ministro - Ora per quanto riguarda il processo è necessario far in modo tale che si corra per evitare che quel processo veda cadere altri reati".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter