Menu
RSS

Spaccio, arrestato studente: nei guai anche la sorella

  • Pubblicato in Cronaca

IMG 0222Uno studente di appena 19 anni, incensurato e in effetti, almeno all'apparenza, insospettabile, è accusato di essere uno spacciatore "navigato" dai carabinieri che nella serata di ieri (16 febbraio) lo hanno arrestato a Tassignano. Con sé aveva ben 36 ovuli di hashish, per un peso complessivo di 380 grammi e altri 40 grammi dello stupefacente in un unico panetto. In manette è finito Giosia Bertolucci, ma passerà dei guai anche la sorella di 29 anni, finita denunciata quando è scattata la perquisizione a casa dei due e i carabinieri hanno trovato una piccola serra artigianale realizzata nel garage: c'erano 10 piantine di marijuana e altri 2 grammi di foglie già essiccate.

Leggi tutto...

Cocaina a fiumi a Viareggio, tre in manette

  • Pubblicato in Cronaca

carabiniericontrolliTrecento venti grammi di cocaina venduta in dosi, per un incasso di almeno 32mila euro e più di un chilo di hashish piazzato nel mercato al dettaglio per un valore di 11.500. E’ questo, secondo i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Viareggio il giro gestito da tre marocchini almeno dal settembre scorso e che sono stati colpiti nelle ultime ore da un'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip di Lucca. In manette sono finiti Lamim Ajop, 24 anni, Abdelhak Laamim, 28 anni, e Hicham Zitoun, 32 anni. Insieme a loro è stato arrestato anche Hassan Jangar, anche lui marocchino, di 49 anni, accusato di favoreggiamento personale.

Leggi tutto...

Ambulante e spacciatore arrestato dalla polizia

  • Pubblicato in Cronaca

di Roberto Salotti
IMG 9921 1Un ambulante solo all'apparenza insospettabile, di fatto, per la polizia che lo ha arrestato, uno spacciatore che con la copertura della sua attività nei mercati della provincia, gestiva un redditizio giro di spaccio, probabilmente con altri complici ancora da ricercare. Un giro da decine di migliaia di euro, considerando lo straordinario sequestro che gli agenti della sezione narcotici della squadra mobile di Lucca, diretti dal commissario Silvia Cascino, hanno fatto scattare nel furgone dell'ambulante, braccato nel pomeriggio di sabato scorso (4 febbraio) a Capannori, di ritorno da un mercato della Garfagnana. Un blitz scattato dopo quasi due giorni di pedinamenti, nell'ambito dell'operazione pusher eseguita dalle squadre mobili di tutta Italia per il contrasto dello spaccio di stupefacenti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter