Menu
RSS

Pesce non tracciato in ristoranti: raffica di sequestri

  • Pubblicato in Cronaca

capitaneriaCirca 65mila euro di sanzioni comminate, per 500 chili di prodotto ittico posto sequestrato. Sono i dati che sintetizzano una operazione di polizia marittima e di controlli eseguiti in questo mese dalla Guardia costiera in Toscana, su tutta la filiera della pesca. In mare, le verifiche sulle attività di cattura; in banchina, le operazioni di sbarco e registrazione del pescato; sul territorio, il trasporto, la distribuzione, la vendita e la somministrazione. Un campagna denominata Pesce d’aprile, coordinata dalla Direzione marittima della Toscana - Secondo centro controllo area pesca di Livorno ed eseguita dal personale ispettivo di tutti gli uffici marittimi dislocati sui circa 600 chilometri di coste della Regione, isole comprese. 53 militari e 13 motovedette, sono le risorse impiegate per portare a termine 342 controlli, dai quali sono scaturiti 43 sanzioni di cui 4 di rilievo penale e 33 sequestri, tra attrezzature e pescato.

Leggi tutto...

Guerra al Tar per le motovedette della guardia costiera

  • Pubblicato in Cronaca

motovedettaGuerra al Tar per la fornitura di unità navali Sar classe 300, motovedette destinate alla Guardia Costiera e utilizzate in attività di ricerca e soccorso in mare, soprattutto in altura. Il cantiere Codecasadue di Viareggio ha presentato ricorso al Tar del Lazio contro l'aggiudicazione della gara europea al Cantiere Navale Vittoria di Adria per cinque unità navali Sar classe "300" (con opzione per l'eventuale fornitura sino ad un massimo di ulteriori dieci unità). Il Tar, prima di pronunciarsi, ha disposto di affidare una verifica tecnica al Dipartimento di Ingegneria navale dell'Università degli Studi di Genova. La verifica dovrà essere svolta in contraddittorio fra le parti (che potranno avvalersi di propri tecnici di fiducia) su un quesito specifico. Il Tribunale amministrativo chiede al verificatore di spiegare "quali differenze intercorrano tra il modello di imbarcazione "20M Sar Craft" in dotazione alla Marina del Regno di Malesia e le imbarcazioni oggetto dell'offerta della contro interessata Cantiere Navale Vittoria, "in relazione a dislocamento, propulsione, motorizzazione, larghezza e tipologia di serbatoi". Il ricorso sulla gara è stato presentato contro Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Comando Generale delle Capitanerie di Porto.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter