Menu
RSS

Sciopero, operai autostradali intervengono a convegno su codice appalti

operaiautostradaliLa protesta degli operai edili delle concessionarie autostradali (in Toscana rischiano il posto in 200, in tutta Italia 3mila) non si ferma: oggi c’è stato un nuovo sciopero (di 4 ore) con presidio a Firenze dalle 10 alle 12 davanti a Palazzo Medici Riccardi , dove ha avuto luogo il convegno E’ il momento del fare, realizzazione e controllo delle opere - Il Codice degli appalti cui sono intervenuti Raffaele Cantone di Anac, il senatore Stefano Esposito, Vincenzo Sica di Rfi, Adriana Palmigiano di Anas, Edoardo Bianchi di Ance, Giuliano Busetto di Anie, Angelo Artale di Finco, il segretario generale della Uil Carmelo Barbagallo, Fabrizio Monsani di Confindustria, il viceministro Riccardo Nencini.

Leggi tutto...

Autostrade, proseguono le proteste degli operai edili

foto presidio certosa 1Non si ferma la protesta degli operai edili delle concessionarie autostradali. È infatti previsto per domani (5 dicembre) un nuovo sciopero di 4 ore con presidio a Firenze dalle 10 alle 12 davanti a Palazzo Medici Riccardi, dove avrà luogo un convegno dal titolo È il momento del fare, realizzazione e controllo delle opere - Il Codice degli appalti. All'incontro interverranno Raffaele Cantone dell' Autorità nazionale anti corruzione, il senatore Stefano Esposito, Vincenzo Sica di Rfi, Adriana Palmigiano di Anas, Edoardo Bianchi di Ance, Giuliano Busetto di Anie, Angelo Artale di Finco, il segretario generale della Uil Carmelo Barbagallo, Fabrizio Monsani di Confindustria ed il viceministro Riccardo Nencini. Nel corso del presidio, lavoratori e sindacalisti di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil Toscana chiederanno di poter intervenire al convegno per illustrare le proprie ragioni ai relatori interessati dalla vertenza.

Leggi tutto...

Richieste di residenza, presidio davanti al Comune

WP 20171130 09 23 32 Pro 1Presidio questa mattina (1 dicembre) davanti al Comune di Viareggio della Brigata sociale antisfratto e Unione inquilini a sostegno delle domande di residenza. “Da oltre un anno, nonostante, molte persone senza fissa dimora facciano richiesta di residenza nel comune di Viareggio, all'ufficio anagrafe, presentando gli appositi moduli viene loro puntualmente negata la possibilità di ottenerla - spiega Brigata Sociale Antisfratto -. La negazione della residenza comporta, di fatto, l'impossibilità di accedere ad alcuni diritti fondamentali di un cittadino come il diritto di voto, se italiani, o il diritto di avere un medico della mutua, iscrivere figli alla scuola pubblica".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter